Arresti all’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, nel mirino della Dia dirigenti e funzionari

Manipolate alcune gare di appalto per decine di milioni di euro

Caserta, 25 luglio – Arrestate dagli agenti della Direzione investigativa antimafia (Dia) di Napoli otto persone per un provvedimento restrittivo disposto dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura della Repubblica. Gli arrestati sono dirigenti e funzionari della direzione sanitaria dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, oltre che diversi imprenditori napoletani e casertani titolari di importanti aziende nel settore dei servizi sanitari ed ospedalieri.

Secondo gli investigatori, con riferimento all’ Ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta, sarebbero state manipolate alcune gare di appalto per decine di milioni di euro, a fronte di somme di denaro o di altre utilità. Nel corso delle indagini, inoltre, è emerso che si sarebbe fatto in modo di omettere i controlli sul corretto svolgimento dei servizi da parte delle ditte affidatarie.

Lascia un commento