Vertenza Atitech Manufacturing, Palmeri: “Importante accordo raggiunto in Regione”

Siglato l’accordo tra i rappresentanti aziendali di Atitech Manufactoring, assistito dall’Unione industriali Napoli, le OO.SS e l’assessorato regionale al lavoro

Napoli – Alle 16 di venerdì 28 luglio, presso la sede dell’Assessorato al Lavoro della Regione Campania è stato siglato l’accordo tra i rappresentanti aziendali di Atitech Manufactoring, assistito dall’Unione industriali Napoli, e le OO.SS. FIM CISL, FIOM CGIL, UILM UIL, UGLM, le R.S.U dello stabilimento di Capodichino Nord e l’Assessore Regionale al Lavoro Sonia Palmeri che consente il pagamento ad horas da parte di Atitech Manufacturing srl del trattamento di CIGS ai lavoratori, nonché di una sensibile integrazione economica che punta a ridurre al minimo il disagio dei 178 lavoratori interessati.

“L’accordo è stato possibile grazie ad un’azione costante di sensibilizzazione nei confronti dell’azienda da parte dell’Assessore regionale al lavoro e dalle OO.SS., mirato a rimuovere le rigidità preesistenti – afferma l’assessore Palmeri – e dopo un confronto serrato e costruttivo l’azienda ha raccolto tali istanze a condizione della immediata ripresa dell’agibilità produttiva dello stabilimento di Capodichino Nord”.

“Questo – continua l’assessore – rappresenta un primo ed importante passo verso il ripristino delle ordinarie relazioni sindacali e soprattutto verso l’obiettivo finale di un riassorbimento complessivo dei lavoratori nei circuiti produttivi del comparto, così come già sancito nell’accordo sindacale del 27.05.2015″.

“La Giunta De Luca – prosegue Palmeri – continua la sua costante e strutturale azione di sostegno e rilancio delle realtà aziendali campane che attraversano delicati momenti di riorganizzazione e di cambiamento”. “Ciò si concretizza quando l’azienda interessata dimostra un vero spirito di collaborazione nella risoluzione della vertenza. Non sempre è così!”- conclude poi l’assessore.

Lascia un commento