Rissa nel centro immigrati di Boscotrecase, tre arresti

Rissa per futili motivi tra tre richiedenti asilo politico, ospiti della struttura ricettiva “Il Rosone”

Napoli, 31 luglio – Tre extracomunitari sono stati arrestati dai carabinieri dopo una rissa scoppiata la scorsa dopo in un centro immigrati di Boscotrecase, nel Napoletano. Si tratta di Jammey Lamin, senegalese, 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, di Sidibe Famori, gambiano, di 25 anni, e di Mohamed Ibrahim, ghanese di 18 anni.

Tutti sono richiedenti asilo politico e ospiti della struttura ricettiva “Il Rosone”. Secondo quanto accertato la rissa è scoppiata per futili motivi. I tre, visitati dai medici dell’ospedale di Boscotrecase, riportato fratture alle ossa nasali, traumi agli arti, fratture delle costole e al capo. Lo scorso 18 luglio, durante un’altra lite scoppiata in un centro di accoglienza della vicina Terzigno (Napoli), un nigeriano ha perso la vita e un altra persona è rimasta ferita.

Lascia un commento