Lacco Ameno, il Museo diventa teatro: workshop di sopravvivenza creativa per attori naufraghi

Nell’ambito di “Metamorphosis”, “Navi e teatri” accoglie gratuitamente attori e attrici in un laboratorio in programma dal 16 al 18 agosto

Ischia – Il Museo che diventa scuola di teatro. Dietro le quinte e palcoscenico, per affinare la tecnica, immersi tra i reperti della millenaria storia dell’isola d’Ischia. Navi e teatri, storie di naufragi in corsi e ricorsi che toccano Lacco Ameno, dalla celebre Coppa di Nestore al Cratere – appunto – del Naufragio.

Torna “Metamorphosis. I miti, i luoghi e la memoria” con un workshop gratuito rivolto ad attori e attrici, o aspiranti tali: tra i partecipanti saranno selezionati alcuni dei protagonisti dello spettacolo “The Tempest. Castaway Night Club”, in programma a Villa Arbusto il prossimo 10 settembre da un singolare adattamento di Roberto Aldorasi de “La Tempesta” di Shakespeare.

E sarà proprio Aldorasi, apprezzato regista di fama internazionale (ha studiato e lavorato in Danimarca, Svezia, Germania, Brasile, Regno Unito, Siria e Libano, in particolare con la compagnia “Questi fantasmi & Sons”, fondata insieme a Mira Noltenius) a curare “Navi e Teatri”, che si definisce come “un workshop di sopravvivenza creativa per attori naufraghi su La Tempesta di Shakespeare” e che andrà in scena nei giardini del Museo archeologico di Pithecusae dal 16 al 18 agosto dalle 16.00 alle 20.00.

“La Tempesta – anticipa Aldorasi – sarà il nostro approdo, testo-isola da esplorare senza desiderio di conquista ma per respirarne il mistero e la sorpresa; rappresentazione mitica della realtà che ci racconta di un luogo dove nessuno stava cercando quel che poi ha trovato”.

Gli interessati possono inviare, entro e non oltre il 10 agosto, il proprio CV e una breve lettera motivazionale ametamorphosis.laccoameno@gmail.com.

Lascia un commento

tre × quattro =