Pd Napoli su arresto Sindaco di Torre del Greco: “Unica soluzione nuova guida sorretta da solido consenso popolare”

“Addebiti contestati a Borriello di estrema gravità”

Napoli, 7 agosto – “Torre del Greco, purtroppo, ritorna alla ribalta della cronaca nazionale, ancora una volta, per fatti negativi – commentano così Salvatore Romano e Antonio Cutolo, rispettivamente capogruppo in consiglio comunale e segretario del circolo locale PD, che proseguono: il Pd di Torre del Greco, a nome di tutta la città, esprime un sincero sentimento di sconcerto e preoccupazione. Le nostre battaglie in consiglio comunale – proseguono i rappresentanti locali del partito democratico – sono sempre state improntate ad una ferma opposizione politica: sui progetti, sui fatti, abbiamo rivendicato in ogni contesto ed occasione i valori di cui siamo portatori”.

“Abbiamo appreso nelle ultime ore dei contenuti dell’inchiesta che vede coinvolto, con altre persone, il sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello – spiega Venanzio Carpentieri, segretario metropolitano del PD Napoli, proseguendo: Gli addebiti che vengono contestati a Borriello appaiono di estrema gravità: per questo, e nell’interesse dell’intera comunità torrese,  auspichiamo che sia fatta al più presto piena luce su ino scenario che oggi presenta tinte decisamente fosche”.

“Al di là di questi ultimi fatti di rilevanza penale, il nostro giudizio politico – amministrativo sull’operato dell’attuale compagine di governo locale è da tempo totalmente negativo, per questo auspichiamo in tempi brevi un nuova stagione politica per la città”.

“Il Partito Democratico ritiene infatti che, allo stato, l’unica soluzione in grado di tutelare gli interessi della comunità di Torre del Greco sia rappresentata da una nuova guida sorretta da solido consenso popolare” – conclude Carpentieri.

Lascia un commento

13 − 2 =