Quartiere Vasto, operazione “Strade sicure”: militari assaliti da un gruppo di migranti

Un video amatoriale condiviso su Facebook mostra tutto il degrado di un quartiere che sembra essere sempre più “terra di nessuno”

Napoli, 8 agosto – Il video è stato condiviso nel gruppo Facebook “Comitato quartiere Vasto” ed è divenuto virale. A girarlo domenica sera un abitante di via Firenze, strada a ridosso della stazione centrale di Napoli. Il quartiere che registra un’alta percentuale di immigrati cinesi ed africani, anche irregolari, domenica scorsa è stato lo scenario di un assalto ai danni di una pattuglia di militari impegnati nell’operazione “Strade sicure“.

Il video mostra i militari impegnati in un’operazione di controllo del territorio che si avvicinano ad un immigrato, l’uomo è a terra sul marciapiede davanti ad un negozio, presumibilmente ubriaco. Ed è a questo punto che la pattuglia di militari viene accerchiata da una folla minacciosa di immigrati. La tensione è palpabile ma i militari riescono a tenere la situazione sotto controllo e a disperdere la folla.

Il video riporta un commento inequivocabile: “Abbandonati e traditi“. “Episodi come questi accadono ogni giorno nel nostro quartiere e tutti fanno finta di non vedere!”. Questo il grido d’allarme di chi vive una realtà di degrado in pieno centro cittadino. “Ci sentiamo soli e abbandonati – continua il post – abbiamo paura per noi e le nostre famiglie”.

Sull’episodio è intervenuto ieri il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in riferimento alle decisioni assunte nel comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza per la zona di piazza Garibaldi. Previsti più controlli, prevenzione e repressione oltre che attività di rigenerazione urbana. Entro Natale i cantieri di piazza Garibaldi saranno chiusi, dice il sindaco, e sarà possibile avviare azioni a breve e medio termine per intervenire sulla zona.

Lascia un commento

tredici − due =