Frode alimentare, sequestrati 10 quintali di pomodoro dichiarati bio

Dall’inizio dell’anno i pomodori in scatola sequestrati sono circa 80 tonnellate

Roma – Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno ha sequestrato oltre 10 quintali di doppio concentrato di pomodoro, fraudolentemente dichiarati provenienti da agricoltura biologica, in contrasto con la vigente normativa di settore. Lo comunica, in una nota, il Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari nel precisare che una persona è stata denunciata per frode in commercio, aggravata per l’uso di denominazioni protette.

”Nel solo settore conserviero la quantità di pomodori in scatola sequestrati dall’inizio dell’anno in corso ammonta a circa 80 tonnellate, a testimonianza, conclude la nota, della indefessa attività anticrimine dell’Arma dei Carabinieri in ambito agroalimentare”.

Lascia un commento