Metamorphosis, attori a Villa Arbusto

Venticinque attori e attrici che lavorano sul corpo e sulla recitazione tra i reperti del Museo archeologico di Pithecusae. Colorando di vita gli spazi esterni di Villa Arbusto, a Lacco Ameno, il teatro incontra l’archeologia, nel cuore di un’estate di alto profilo culturale

E’ appena terminato “Navi e teatri”, il workshop di sopravvivenza creativa per attori naufraghi inserito nel cartellone di “Metamorphosis. I miti, i luoghi e la memoria”, la rassegna che, con la regia dell’assessorato alla Cultura del Comune di Lacco Ameno, abbraccia teatro, musica e letteratura. Il regista Roberto Aldorasi – che ha studiato e lavorato in Danimarca, Svezia, Germania, Brasile, Regno Unito, Siria e Libano, in particolare con la compagnia “Questi fantasmi & Sons”, fondata insieme a Mira Noltenius – ha accompagnato dal 16 al 18 agosto i suoi allievi nei meandri dell’arte della recitazione: dal workshop, al quale si prendeva parte gratuitamente, saranno selezionati alcuni dei protagonisti dello spettacolo “The Tempest. Castaway Night Club”, in programma proprio a Villa Arbusto il prossimo 10 settembre da un singolare adattamento dello stesso Aldorasi e di Salvatore Ronga de “La Tempesta” di Shakespeare.

“Siamo particolarmente soddisfatti per il successo di un evento al quale tenevamo molto – spiega Cecilia Prota, assessore alla Cultura al Comune di Lacco Ameno – Avevamo organizzato per i nostri giovani un’esperienza formativa di qualità, del tutto gratuita, offrendo loro l’opportunità di partecipare attivamente alla valorizzazione delle risorse culturali della nostra isola”.

La seconda edizione di Metamorphosis è inserita nell’ambito di “Torri in festa, Torri in luce”.

Lascia un commento