Stress da rientro: Federcoopesca, 3 italiani su 4 lo combattono con nuovi hobby, progetti viaggi e dieta ittica

Per ricaricarsi e favorire un buon sonno sono ottimi i pesci più grassi

 p

Roma, 1 settembre – Progettare la prossima vacanza, coltivare nuovi hobby, coccolarsi facendosi consegnare pranzi o cene a domicilio, meglio se a base di prodotti ittici. E poi una dieta equilibrata, ma senza troppe rinunce, per prolungare i benefici dell’estate e arrivare in forma al cambio di stagione.

Per tre italiani su quattro lo stress da rientro si combatte così, come emerge da una indagine Federcoopesca- Confcooperative. Secondo l’associazione il 75% degli italiani come dieta da rientro sceglie frutta, verdura in abbondanza e le proteine del pesce.

Chi ha accumulato qualche chilo di troppo punta sui pesci più light, con un contenuto di grassi inferiore all’1%, come nasello, orata, razza, gamberi d’acqua dolce, polpi.

Per ricaricarsi e favorire un buon sonno sono ottimi i pesci più grassi, sottolinea Federcoopesca, perché la vitamina D e gli omega 3 contenuti nei pesci, molluschi e crostacei sono un toccasana per prevenire l’insonnia. Sì, quindi, al pesce azzurro, alle trote, al tonno, allo sgombro e alle anguille.

Lascia un commento

10 + venti =