Apertura regolare delle scuole nel Casertano, garantiti livelli minimi di sicurezza

Restano chiuse solo 2 scuole. Svolti sopralluoghi dai tecnici della Provincia

Caserta, 7 settembre – Riapriranno con le condizioni minime di sicurezza le scuole superiori del Casertano, la cui riapertura era in forse per le mancanza di varie certificazioni, dall’antincendio a quella relativa all’adeguamento degli impianti, e per la connessa questione della crisi finanziaria della Provincia, ente in dissesto non in grado di provvedere alla manutenzione degli istituti.

Per la precisione riapriranno 91 istituti su 93, resteranno chiusi solo quelli che hanno problemi strutturali non risolvibili a breve, ovvero la succursale del Liceo Classico Cirillo di Aversa e l’Istituto Tecnico Buonarroti di Caserta.

Decisivi i sopralluoghi svolti dai tecnici della Provincia in tutte gli istituti e la pioggia di fondi provenienti dalla Regione – 2,2 milioni di euro per l’impiantistica – e dallo Stato – 70 milioni per l’edilizia; anche la Provincia ha fatto la propria parte con oltre un milione di euro che servirà per la sicurezza antincendio. L’annuncio lo ha dato il prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto.

Lascia un commento

diciotto − 4 =