Si è compiuto il prodigio di San Gennaro

L’annuncio della liquefazione del sangue è stato accolto alle 10.05 in una cattedrale affollata, da un lungo applauso dei fedeli presenti

Napoli, 19 settembre – In un Duomo gremito di fedeli, alle 10,05 si è ripetuto il tanto atteso miracolo di San Gennaro. Il prodigio è da sempre letto come di buon auspicio per la città e per i fedeli.

Ricordiamo che l’evento si ripete tre volte l’anno: a settembre, nel giorno appunto di San Gennaro, nel sabato che precede la prima domenica di maggio e a dicembre.

Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, ha precisato che il sangue era già sciolto quando ha aperto la cassaforte dove sono custodite le ampolle col sangue.

Il sangue era già sciolto quando il cardinale Sepe ha aperto la cassaforte, come annunciato dallo stesso: “Quando ho aperto la cassaforte, il sangue si era sciolto già” – durante la celebrazione il cardinale ha aggiunto – “Grazie al Signore che ha manifestato ancora una volta la sua bontà”.

Alla cerimonia sono presenti anche delegazioni di autorità religiose oltre al sindaco, Luigi de Magistris, al presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, al vicepresidente della Camera e candidato alla premiership nel Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio.

Lascia un commento