Lazio-Napoli. All’Olimpico sfida tra due formazioni che stanno facendo molto bene

Per la delicata sfida con la Lazio Sarri non effettuerà alcun turnover. Inzaghi recupera l’infortunato Nani e lo squalificato Parolo, ma deve fare a meno di Felipe Anderson e Wallace

Napoli, 20 settembre – Dopo aver affrontato Verona, Atalanta, Bologna e Benevento, il Napoli di Maurizio Sarri questa sera scenderà in campo per la sfida dell’Olimpico con la Lazio. Turno infrasettimanale che si preannuncia difficile: “il primo test veramente importante della stagione”, come ha detto Sarri. Quella con i biancocelesti non è solo la sfida tra Mertens e Immobile, ma tra due formazioni che stanno facendo molto bene e hanno iniziato il campionato col piede giusto. Due compagini che possono arrivare molto in alto e conquistare qualcosa di importante: se il Napoli ha l’obiettivo dello scudetto, per la Lazio non centrare la qualificazione in Champions sarebbe un gran peccato. La banda Sarri non perde all’Olimpico dal 2012 e questa sera proverà a conquistare la quinta vittoria di fila in campionato. Ma con la Lazio sarà davvero dura, perché a parte lo 0-0 con la Spal, i biancocelesti non si sono mai fermati, trovando la vittoria anche con la Juventus e con il Milan. Se l’anno scorso finì 3-0 per il Napoli, visti i miglioramenti nel gioco della Lazio, quest’anno la banda Sarri rischia di doversi impegnare ancora di più per conquistare i tre punti e restare al vertice della classifica.

Simone Inzaghi ha recuperato Nani ma non Felipe Anderson e Wallace. La Lazio dovrebbe scendere in campo con il 3-4-2-1 nel quale agiranno Bastos, De Vrij e Radu in difesa. Sulle corsie laterali Basta a destra e Luic a sinistra, con Parolo e Leiva al centro. Sulla trequarti agiranno Luis Alberto e Milinkovic Savic alle spalle di Immobile.

Vista la delicatezza della sfida Sarri non effettuerà alcun turnover. Il modulo scelto dal tecnico è il 4-3-3 con Reina tra i pali e difesa composta da Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam. A centrocampo Allan, Jorginho in cabina di regia e Hamsik a completare il reparto. In attacco tridente leggero con Mertens al centro, Insigne a sinistra e Callejon a destra.

Probabili formazioni:

LAZIO (3-4-2-1): Stakosha, Bastos, De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic-Savic; Immobile. All. Simone Inzaghi.

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Insigne, Mertens. All. Maurizio Sarri.

ARBITRO: Damato di Barletta

Lascia un commento

1 × cinque =