“La Filosofia, il Castello e la Torre”, l’Ischia International Festival of Philosophy si sposta ai giardini La Mortella

Mercoledi 27 e giovedì 28 settembre due gli eventi ospitati nel giardino della Fondazione Walton

Quella appena iniziata sarà una settimana intensa per i Giardini la Mortella di Ischia: a vivacizzare le attività del giardino non ci saranno soltanto i tradizionali concerti degli Incontri Musicali autunnali ma mercoledi 27 e giovedi 28 settembre i giardini di Forio d’Ischia affiancheranno l’edizione 2017 de “La Filosofia, il Castello e la Torre – Ischia International Festival of Philosophy” in corso di svolgimento sull’Isola. Gli scenari lussureggianti dei giardini della Fondazione Walton faranno da sfondo per il secondo anno consecutivo a due importanti momenti della manifestazione, alla quale parteciperanno esperti, studenti e pubblico.

Mercoledi 27 settembre alle ore 20.00 presso la sala recite i Giardini la Mortella saluteranno il Festival con il concerto di pianoforte del Maestro Simone Sala intitolato “88 tasti tra romanticismo e Post Moderno”.
Classe 1982, Simone Sala ha intrapreso lo studio del pianoforte presso il Conservatorio di Campobasso e nel 2002 si è laureato con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Terminati gli studi in Conservatorio ha proseguito il suo iter accademico a Napoli presso l’Accademia Napolinova. Nel 2008 fonda il World Music Project, Festival itinerante di cui è anche Direttore Artistico: una rassegna itinerante che si svolge in Molise e che ha visto Simone Sala collaborare con alcuni dei migliori artisti della scena internazionale, tra cui Michel Camilo, Billy Cobham, Al Di Meola, Silvia Mezzanotte, Stefano Bollani, Peter Erskine, Richard Galliano, Tullio de Piscopo, Irio de Paula, Vinicio Capossela e tanti altri. È stato più volte ospite dei palinsesti trasmessi da Rai Radio Uno, Rai Radio Tre, Radio Capital, Rai International, Radio Jazz 101 e tante altre. Tra i tanti riconoscimenti ricevuti, spiccano la Medaglia Onorifica della Presidenza della Repubblica Italiana, la medaglia onorifica della Regione Molise e la cittadinanza onoraria dei quattro Comuni del Molise.
In foto il Maestro Simone Sala.

Giovedi 28 settembre alle ore 19.30 è invece prevista alla Mortella la Lectio Magistralis di Angie Hobbs, dell’Università di Sheffield, Gran Bretagna, dal titolo “Nationhood and Nationalism today: a philosophical perspective”. Dopo una borsa di studio presso il Christ’s College, Cambridge, Angie Hobbs si trasferisce presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Warwick e nel 2012 è stata nominata professore della “pubblica comprensione della filosofia” dell’Università di Sheffield, un insegnamento creato appositamente per lei, primo del suo genere in Inghilterra. I suoi interessi principali sono filosofia e letteratura antiche, l’etica (sia teorica che applicata) e la teoria politica, e ha pubblicato ampiamente su questi argomenti.  Nei suoi studi affronta sfide contemporanee come l’etica della guerra, l’etica del denaro, il modo migliore per promuovere il dialogo interreligioso e la fede e la nozione di correttezza. Angie Hobbs è membro della Royal Society of Arts, presidente della fondazione dell’Istituto d’arte e delle idee, patrono onorario della Fondazione di filosofia.
Per la Fondazione Walton è un vero onore ospitare nelle proprie strutture il Festival e questi due prestigiosi appuntamenti che coniugano musica e filosofia.

Per assistere al concerto e ai lavori del Festival previsti ai Giardini la Mortella il pubblico può prenotarsi allo 081 986220. Nel week end infine, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre nell’ambito degli Incontri Musicali Autunnali si terrà il doppio concerto del Trio Vox – violino, violoncello e pianoforte – che proporrà un repertorio musicali con brani di Dvorak, Ravel.
Entrambi i concerti si terranno alle ore 17.00 presso la Sala Recite nel cuore del giardino.

Lascia un commento