Negozio leggero: acquistare senza imballaggi riducendo i rifiuti e spendendo meno

Negozio leggero” è la nuova insegna proposta da un insieme di produttori che per vendere i propri prodotti, rigorosamente non confezionati e/o alla spina, si propone come obiettivo la tutela dell’ambiente legata ad un tipo di imprenditoria nuova.

Il progetto è si commerciale ma soprattutto culturale la cui diffusione è affidata ad un franchising alternativo. Franchising che nel mese appena passato ha inaugurato nuove sedi in Roma, Milano e Asti, già presente a Torino, Moncalieri e Novara e non disdegna il sud per il quale cerca affiliati per ulteriori aperture.

I negozi non si compongono di scaffalature bensì di distributori e presentano ben 1200 referenze: alimentari, pannolini lavabili, igiene personale, detersivi, libri, cosmesi. I prodotti non sono solo biologici ma nelle catene sono presenti anche prodotti commerciali naturalmente senza imballaggi inutili, cartoni, plastiche, cellophan, flaconi e incarti vari.

Il primo di questi negozi a prender vita è quello torinese che ha la volontà di espandersi a livello nazionele attraverso una rete di franchising selezionatissima, ecco perchè i negozi sono ancora pochi.

Oltre l’eliminazione degli imballaggi, l’attività di ricerca proposta attua un’attenta analisi per ciò che concerne le filiere produttive al fine di far conoscere ai consumatori la provenienza e l’iter effettivo del prodotto.

I prezzi risultano notevolmente inferiori al consumatore finale proprio per l’eliminazione degli imballaggi che incide sulla spesa del cittadino dal 30 al 70% in meno.

Inoltre, il negozio leggero propone ai consumatori incontri tematici e corsi di approfondimento nonchè laboratori pratici di cucina e di saponificazione casalinga.

Per farsi un’idea, ecco i listini di alcuni prodotti:

– detergente piatti: 0,8 €/kg
– vino barbera Piemonte, 11 gradi: 1,99 €/litro
– pasta: 1,4 €/kg
– riso : 1,97 €/kg
– caffè 50% arabica, 50% robusta: 1,62 €/etto

Si può concludere che, una spesa intelligente, meno imquinante e senza sprechi non solo è un toccasana per l’ambiente ma lo è anche per le nostre tasche. Fare del bene a noi e alle generazioni che verranno è possibile. Pensiamoci seriamente.

Lascia un commento

4 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.