Pillole di calcio. Je suis Zlatan.

ITALIA. “Ho lasciato l’Italia per venire al PSG perchè in Italia non vedo futuro. Quel che succede oggi in Italia non è più un mio problema. Senza me e Thiago Silva non solo il Milan, ma tutto il campionato subisce una grave perdita. In Italia non sai mai come vanno a finire le cose: a volte sembra che le cose siano impossibili e poi alla fine succedono” (Zlatan Ibrahimovic).

MILAN. “Ero contento a Milano e nel Milan. Andare al Milan mi ha restituito il sorriso e il Milan rimarrà sempre nel mio cuore: sarà sempre una parte incredibile della mia vita. Quel che è accaduto alla fine non deve essere un’ombra sul mio periodo rossonero. Anzi hanno facilitato il trasferimento e spero continuino a vincere anche senza di me” (ibidem).

PASSATO. “Adesso non voglio pensare al passato: voglio solo focalizzarmi sulla mia nuova esperienza al PSG e voglio pensare come vincere qualcosa. Il resto non conta. Così quando me ne andrò sarò sicuro di lasciarmi alle spalle qualcosa di buono” (ibidem).

ALLEGRI. “Nessuno al Milan ha deciso di allontanarmi, anzi, è stata solo una scelta mia, come sempre nella mia carriera. Io ho sempre dato il massimo per avere il massimo e anche di più. Puoi chiamarlo destino, ma è sempre andata così. Io voglio fare tutto il possibile per vincere e adesso il mio unico pensiero è continuare a vincere” (ibidem).

PSG. “Io penso che il PSG sia un dream team che continuerà a crescere e che farà di tutto per vincere tutto. Questo è il futuro e io ne voglio fare parte. Voglio scrivere la storia di questo club dove ci sono altri grandi giocatori come Thiago Silva. Con lui in campo so che non mi devo preoccupare di quello che succede dietro” (ibidem).

PSG-2. “Considero il PSG almeno allo stesso livello delle altre squadre dove ho giocato. Ci sono grandi giocatori e ci sono futuri grandi giocatori come Verratti. Insomma, c’è sia il presente che il futuro. Sulla carta siamo una grande squadra, ma spetta a noi dimostrarlo” (ibidem).

LIGUE-1. “Dire che siamo nella top 10 o top 5 al livello mondiale non lo so. Lo dobbiamo solo dimostrare sul campo. Io non conosco la Ligue 1, ma sono sicuro che la Ligue 1 conosce me” (ibidem).

Lascia un commento

5 + 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.