Ischia, anche Ciro e Mattias alla processione di San Michele

Sant’Angelo, la Festa apre ai terremotati: contributi di solidarietà e la partecipazione dei due bimbi scampati al disastro della palazzina di via Serrato.  In serata, fuochi piromusicali

Ischia – Le suggestioni di una processione via mare che racconta l’identità dell’isola d’Ischia e dà traccia della fede del piccolo borgo di Sant’Angelo, un fiore all’occhiello conosciuto in tutto il mondo che in queste ore si veste a festa per omaggiare San Michele Arcangelo. Con due piccoli fedeli speciali, Ciro e Mattias, due dei tre bimbi scampati al crollo della palazzina di via Serrato, a Casamicciola, in occasione della scossa di terremoto dello scorso 21 agosto. I due piccoli eroi saranno a bordo della barca che porterà il santo, seguita come tradizione dalla schiera di piccoli gozzi: suggestione e solidarietà, quest’anno la Festa è particolarmente legata al popolo degli sfollati, a cui sarà destinato un contributo economico.

“La presenza dei piccoli Ciro e Mattias – spiega Emilio Giuseppe Di  Meglio, coordinatore del Comitato per i festeggiamenti – testimonia la nostra particolare attenzione alle storie umane del sisma. I due bimbi saranno accompagnati da don Pasquale Mattera, il parroco di Fontana che ha attivamente contribuito alla risistemazione della loro famiglia. Quanto alla Festa, abbiamo naturalmente ritenuto opportuno immaginare un evento di spessore, ma sobriamente dedicato alla popolazione colpita dal sisma, coniugando festeggiamenti e solidarietà”.

L’appuntamento con la tradizionale processione via mare è per oggi 30 settembre alle 18.45, con imbarco al porticciolo turistico e proseguimento per Punta Chiarito, poi punta Maronti e ritorno. Al mattino, alle 11.30 la statua di San Michele è stata esposta, come tradizione, alla venerazione dei fedeli in piazza, prima del gran finale. In serata, il concerto della banda musicale “Città di Forio”. A partire dalle 00.15, lo spettacolo dei fuochi piromusicali, che illuminerà lo specchio d’acqua del borgo ammantandolo di magia e suggestione. Sarà disponibile una navetta gratuita da e per i parcheggi di Panza dalle 18.00 alle 2.00, a ciclo continuo.

FOTO: giuseppe tangorra

Lascia un commento