Vertenza Gepin Contact, assunzione in System House dei 200 lavoratori licenziati

Assessore Palmeri: “Campania territorio fertile su cui investire”

Napoli, 1 ottobre – Inaugurata tre giorni fa la sede campana dell’azienda di telecomunicazioni System House s.r.l. che conta già in Calabria 942 dipendenti. Con un importante accordo siglato a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il 27 giugno scorso, l’azienda si è impegnata ad assumere tutto il perimetro occupazionale degli oltre 200 lavoratori licenziati dalla Gepin Contact.

“Questa è la dimostrazione che il lavoro sinergico tra istituzioni, OO.SS e mondo imprenditoriale produce risultati che in principio sembravano insperati – afferma l’assessore Palmeri – Il viceministro on. Teresa Bellanova, infaticabile ed energica protagonista di tanti accordi, ed il Presidente Vincenzo De Luca, strenuo difensore delle qualità della nostra Regione, hanno confermato che il sud e la Campania in particolare rappresentano oggi più mai territori fertili su cui investire e creare occupazione”.

“Ringrazio l’AD di System House ingegnere Agostino Silipo – dichiara l’assessore –, per il coraggio dimostrato nella scelta della realtà territoriale in cui venire a fare impresa. Accompagneremo questo progetto di espansione con tutti gli strumenti regionali a disposizione. Non è un caso che il PIL regionale sia aumentato del 2,4% (il doppio della Lombardia) e l’occupazione è aumentata del 2,8% nell’ultimo biennio. Investire in Campania è oggi una scelta vincente.”

Lascia un commento

14 − 5 =