“Caravaggio InSegni!”: l’arte raccontata in Lis, tablet e guida bilingue

Presentato il progetto questa mattina al Pio Monte della Misericordia con Curiosity Tour

Napoli – Si è tenuta oggi, 3 ottobre, alle ore 11:30, presso Pio Monte della Misericordia, la conferenza stampa di presentazione di “Caravaggio inSegni! – L’arte raccontata in Lis, tablet e guida bilingue”: un nuovo progetto di integrazione culturale, di sensibilizzazione e di turismo accessibile si presenta ufficialmente, per la prima volta in assoluto, al sito storico di via dei Tribunali n° 253. Il progetto, ideato dal Pio Monte della Misericordia e l’associazione culturale Curiosity Tour, è un nuovo modus di approcciarsi e visitare l’indiscusso capolavoro del “Caravaggio” e le altre importanti opere custodite all’interno dell’antico istituto napoletano. Rinnovando la sinergia di lavoro tra le parti, ora le visite guidate – a partire da domenica 8 ottobre – saranno possibili in bilingue, italiano e lingua dei segni (Lis), in modo da creare realmente integrazione tra i visitatori non udenti e udenti, e anche in maniera tecnologica con l’uso di nuovi tablet. Il progetto nasce in collaborazione con la Scuola Counselis e ambisce, abbattendo barriere di ogni tipo, a far avvicinare “ogni bambino, ogni donna e ogni uomo” a uno dei luoghi più emblematici di Napoli: il Pio Monte della Misericordia.

Alla presentazione sono intervenuti: Nino Daniele, assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Alessandro Pasca Di Magliano, Soprintendente del Pio Monte della Misericordia, Maurizio Burale, Responsabile eventi e visite guidate del Pio Monte della Misericordia, Germana Falibretti, Presidente dell’associazione culturale Curiosity Tour, Stefania Russo, Manager culturale e guida turistica abilitata della Regione Campania.

Il progetto di turismo accessibile “Caravaggio InSegni!” è fruibile dal giorno 8 ottobre. Per la prima volta, il capolavoro “Sette opere della Misericordia” di Michelangelo Merisi da Caravaggio e i principali dipinti presenti in Chiesa e in quadreria, come  “San Pietro liberato dal carcere” di Battistello Caracciolo e la “Deposizione” di Luca Giordano, saranno accessibili grazie alla presenza di 5 video in Lis caricati su tablet, disponibili già in biglietteria. Il servizio di video-guide su tablet potrà essere utilizzato da persone sorde, unitamente a un servizio di visite guidate personalizzate, con guida e interprete Lis.

Lascia un commento