Il presidente Toti al Premio Penisola Sorrentina

XXII edizione del Premio nazionale “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”®

Genova, 17 ottobre – Un gemellaggio tra la Penisola Sorrentina e la Liguria nel segno della cultura, del turismo e del marketing territoriale. Ed a rappresentare la Regione Liguria sarà proprio il Presidente in persona, Giovanni Toti. L’iniziativa rientra nel calendario della ventiduesima edizione del Premio nazionale “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”®, prestigiosa kermesse di cultura e spettacolo organizzata e diretta da Mario Esposito e patrocinata, per l’alto valore culturale, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La rassegna nazionale si è quest’anno inaugurata a Genova, presso il Palazzo Meridiana, con una mostra dell’artista campano Giuseppe Leone su cammei di Torre del Greco. L’esposizione, promossa in collaborazione con la Regione Liguria, è stata dedicata ai miti della Campania, esplorando e rielaborando la figura atavica della Sirena sorrentina, indagando i significati dell’uovo di Virgilio, reimmaginando il Vesuvio di Plinio. Un vero e proprio pezzo di Campania in mostra in Liguria, accolto con entusiasmo da pubblico e critica nell’ambito del circuito Unesco dei Rolli.

Ora sarà un pezzo di Liguria ad essere presentato a Piano di Sorrento, ovvero la campagna di comunicazione istituzionale di questa estate “La Liguria dei red carpet”, che con 27 tappeti rossi ha fatto della regione ligure la passerella più lunga del mondo. A suggellare questo scambio culturale ci sarà un premio speciale, che sarà ritirato direttamente dalle mani del Governatore della Liguria Giovanni Toti. Il Premio “Penisola Sorrentina Arturo Esposito” è concepito come una esposizione campana delle culture: si premiano attori, interpreti, ma anche spettacoli, festival, tournee, campagne di comunicazione appartenenti al patrimonio culturale delle diverse regioni italiane.

Un gemellaggio culturale che ha radici antiche, risalenti all’anno 2004 quando Genova fu Capitale Europea della Cultura. Ad illustrarle è Davide Viziano, che è stato Presidente di Genova2004: “La collaborazione che per il Premio Penisola Sorrentina si è instaurata sul tema importante di  “Comunicare l’Arte” è tesa a far conoscere le grandi valenze del nostro Paese che troppo spesso non vengono adeguatamente comunicate sia in Italia che all’estero. Vogliamo costruire un ponte ideale fra Liguria e Campania che attraversi e unisca l’ Italia con i suoi tesori e le sue bellezze”.

Non è la prima volta, in effetti, che le due regioni affacciate sul Tirreno costruiscono un dialogo, anche se distanti geograficamente e appartenenti a bandiere politiche diverse. Proprio quest’anno, ad aprile, i due Governatori, Vincenzo De Luca e Giovanni Toti, hanno firmato infatti un accordo istituzionale per lo sviluppo dell’economia del mare. “Con il Presidente Toti – aveva dichiarato il Governatore PD Vincenzo De Luca – abbiamo una sintonia legata alla concretezza nell’attività amministrativa e la comune propensione a valorizzare i momenti di eccellenza e competitività dei nostri territori oltre che una comune attenzione ai temi della sicurezza e della sburocratizzazione”.

Attraverso il Premio “Penisola Sorrentina”, per il futuro potrebbero profilarsi magari azioni condivise ed integrate anche nel settore della valorizzazione culturale. Il turismo, come il mare, per entrambe le regioni rappresenta del resto una delle principali fonti di sviluppo economico.

Lascia un commento

quindici + tredici =