Napoli-Inter. Al San Paolo sfida al vertice tra la prima e la seconda della classe

Napoli alla ricerca della nona vittoria su nove partite: se la banda Sarri vince si porta a più 5 sui nerazzurri, che inseguono a 2 lunghezze di distanza

Napoli, 21 ottobre – Sfida al vertice quella di questa sera al San Paolo tra Napoli e Inter, con la prima e la seconda della classe che si affronteranno per giocarsi la vetta della classifica: se gli Azzurri vincono si portano a più 5 sull’Inter, che insegue a 2 lunghezze. Un pareggio non cambierebbe praticamente nulla, ma sarebbe un risultato migliore per il Napoli, non solo perché la banda Sarri conserverebbe il vantaggio in classifica, quanto perché dimostrebbe ancora una volta tutto il suo valore. Dopo la vittoria con l’altra pretendente allo scudetto, la Roma di Eusebio Di Francesco, non deve spaventare il K.o subito a Manchester, dove comunque il Napoli dopo gli sciagurati 15 minuti iniziali, ha dimostrato di essere squadra ed è andato vicino al pareggio nel finale di gara. Si tratta di una sconfitta che può servire come esperienza e bisogna considerare che l’obiettivo stagionale, più o meno dichiarato della banda Sarri, rimane lo scudetto: quindi testa all’Inter. La formazione di Spalletti darà filo da torcere, ma il Napoli ha i mezzi per conquistare la vittoria.

Formazione tipo per il Napoli, con Maurizio Sarri che rispetto alla gara con il Manchester nel suo 4-3-3 inserirà Allan e Jorginho al posto di Zielinski (che verrebbe spostato in avanti in caso di forfait di Insigne, ndr) e Diawara. L’unico dubbio è legato proprio alla presenza di Insigne, alle prese con problemi muscolari: al suo posto potrebbe scendere in campo uno tra Zielisnki, Ounas e Giaccherini. Difesa composta da Albiol e Koulibaly al centro, con Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik. In attacco Mertens al centro, con ai lati Callejon e uno tra Zielinski e Insigne.

Spalletti per l’Inter confermerà la formazione vista nel derby con il Milan. Al centro della difesa Skriniar e Miranda, con D’Ambrosio e Nagatomo ai lati. In mediana Gagliardini e Vecino, con Candreva, Borja Valero e Perisic sulla trequarti. In attacco Icardi.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski. All. Sarri

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. All. Spalletti

ARBITRO: Banti della sezioe di Livorno

Lascia un commento

5 + diciassette =