Accordo con i sindacati per il salvataggio di Anm, de Magistris: “C’è enorme soddisfazione”

Il sindaco ha sottolineato che “Napoli, nonostante l’assedio normativo e finanziario, continua a essere l’unica grande città a non aver messo sul mercato l’azienda pubblica”

Napoli, 21 ottobre – “C’è enorme soddisfazione, perché c’è un lavoro durissimo dietro e ci sono grandi responsabilità che ci siamo assunti. Esprimo gratitudine a chi ha lavorato a questo accordo”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commentando la firma del protocollo tra Comune e sindacati per il piano di salvataggio dell’Anm, la municipalizzata comunale del trasporto pubblico (vai all’articolo).

Il sindaco ha sottolineato che “Napoli, nonostante l’assedio normativo e finanziario, continua a essere l’unica grande città a non aver messo sul mercato l’azienda pubblica”. “Con questo accordo non c’è solo una sopravvivenza ma un grande rilancio, a garanzia dei diritti dei diritti dei lavoratori”, ha aggiunto.

“Se non fossimo accerchiati, dal punto di vista normativo e finanziario – ha proseguito de Magistris –, questa città si troverebbe in grande decollo. Ci auguriamo che con la manovra economica di Governo e Parlamento finisca questa ingiustizia non più sopportabile: noi non possiamo agire, nonostante tutti ci riconoscano che la città ha fatto passi da gigante, senza soldi e con un debito ereditato impressionante”.

“Voglio credere alle parole dei più autorevoli esponenti del Governo e agli impegni presi da esponenti delle diverse forze parlamentari, che finalmente avverrà un cambio di rotta nei confronti dei Comuni, di Napoli e di quelle città che stanno vivendo ingiustizie non più sopportabili. Questo – ha concluso de Magistris – lo diciamo nell’interesse dei cittadini, perché siamo l’altoparlante dei bisogni e la grancassa dei diritti soppressi degli abitanti dei nostri territori”.

Lascia un commento

2 × uno =