Mostra: “Ambiguous Reality”, 12 artisti per cogliere aspetti di realtà frantumata

Vernissage mercoledì 15 novembre, ore 18, a Villa di Donato piazza S. Eframo Vecchio

Napoli, 3 novembre – Dalla collaborazione di Art1307 e la LAAA – Los Angeles Art Association di Los Angeles, e con il patrocinio del Consolato Generale degli Stati Uniti d’America, nasce “Ambiguous Reality”, progetto espositivo a cura di Cynthia Penna presentato lo scorso gennaio al pubblico americano presso la Gallery 825 di Los Angeles, e che verrà presentato al pubblico italiano mercoledì 15 novembre.

Ad accogliere artisti del calibro di Jeffrey Thomas Burke, Ellen Cantor, Emilia Castioni, Lello Esposito, Jeff Iorillo, Dino Izzo, Barbara Kolo, Miguel Osuna, Amedeo Sanzone, Nicola Felice Torcoli, Carla Viparelli, Joan Wulf sarà Villa di Donato, la splendida villa settecentesta situata nel cuore del centro storico partenopeo, da sempre sede italiana di Art1307.

L’analisi della società contemporanea è il tema fondante su cui gli artisti hanno lavorato. “La mostra mira ad offrire una sorta di “percezione di stato”, cioè una raffigurazione artistico/visuale di uno stato che non è altro che la società e la realtà contemporanea. “12 artisti, di cui 6 americani e 6 italiani, sono stati invitati a cogliere aspetti di realtà frantumata, frattali di realtà, ambiguità del reale e a confrontarsi con una linea di demarcazione molto sottile tra realtà e irrealtà, non tanto come dicotomia tra realtà e fantasia, ma piuttosto come acquisizione percettiva distorta, ambigua, incerta – spiega Cynthia Penna, curatrice della mostra – segno marcante della società divisa tra vero e falso, tra verità e menzogna, tra autenticità della percezione e distorsione della stessa dovuta ad interferenze esterne alla stessa realtà”.

Lascia un commento

2 − 1 =