Indagato a Benevento il sottosegretario Pd Del Basso De Caro

Finito in un’inchiesta per presunte pressioni perché fossero trasferiti alcuni dirigenti Asl che sua moglie riteneva ostili

Benevento, 16 novembre – Avviso di chiusura indagini per il sottosegretario Pd alle infrastrutture e trasporti, Umberto Del Basso De Caro: la procura del capoluogo sannita ipotizza i reati di tentata concussione e voto di scambio, per una vicenda risalente a cinque anni fa. L’esponente dem si sarebbe rivolto all’allora direttore generale dell‘azienda ospedaliera di Benevento, facendo pressioni perché trasferisse alcuni dirigenti che sua moglie, Ida Ferraro, dirigente amministrativo dell’azienda, riteneva ostili.

All’origine delle accuse una telefonata tra Del Basso De Caro e il manager dell’ospedale Rummo, Nicola Boccalone, intercettata e finita già sui giornali nel 2013. Proprio il lungo arco di tempo intercorso tra la vicenda e l’avviso di chiusura indagini suscita la reazione del sottosegretario. “In questo enorme arco temporale non sono mai stato sentito ne’ sottoposto a interrogatorio. E oggi a fine legislatura la questione si ripropone come un ‘fiume carsico’”.

Lascia un commento

2 × due =