Anm, de Magistris ai sindacati: “Tempi strettissimi per salvare il trasporto e l’occupazione”

Il primo cittadino ha convocato i sindacati per discutere della grave crisi dell’Anm, la municipalizzata del trasporto pubblico locale del Comune di Napoli

Napoli, 17 novembre – “Durante l’incontro tenuto con i sette sindacati rappresentativi del trasporto in Anm è stata comunicata la volontà del sindaco di Napoli di avere un contatto diretto con i sindacati per affrontare la grave crisi che sta attraversando Anm, la più grande azienda del trasporto pubblico locale del Mezzogiorno”. È quanto si legge in una nota del Comune di Napoli.

“L’iniziativa del primo cittadino – continua – parte dalla consapevolezza dei tempi strettissimi a disposizione per salvare il trasporto e l’occupazione e della necessità di confermare l’impegno di tutte le parti nella ricerca delle soluzioni. Infatti, a partire da fine novembre saranno convocate le assemblee di Napoli holding e di Anm che dovranno approvare il bilancio 2016 di Anm, valorizzando (nel contempo) la situazione 2017. La valorizzazione economica del Protocollo sottoscritto con le organizzazioni sindacali nella tarda notte del 20 ottobre, per un valore di maggiori entrate pari a 26 milioni di euro su base annua, consente di segnare un risultato di grande importanza circa le condizioni di Anm, ma i tempi si fanno stringenti”. Il Comune, come ribadito durante l’incontro, “conferma il valore di quanto condiviso con i sindacati. Contemporaneamente è urgente realizzare i contenuti del Protocollo che è condizione essenziale per salvare l’azienda che, ad oggi, non registra alcun accordo attuativo”.

“Sul tema liberalizzazione degli assetti del trasporto pubblico locale, conseguente a norme europee e nazionali sulla cui attuazione pesa (tra l’altro) lo grave stato di crisi di Anm, il sindaco incontrerà i Sindacati del trasporto lunedì 27 novembre”, conclude la nota.

Lascia un commento

uno × uno =