Napoli-Shakhtar. Gli Azzurri costretti a vincere per sperare nella qualificazione agli ottavi

Squadre in campo questa sera alle ore 20.45 al San Paolo. Il Napoli, per sperare nella qualificazione agli ottavi di Champions League, ha a disposizione un solo risultato ed è chiamato a ribaltare anche l’esito dello scontro diretto, fondamentale in caso di arrivo a pari punti

Napoli, 21 novembre – Il Napoli affronterà questa sera lo Shakhtar al San Paolo per la quinta giornata del gruppo F di Champions League. La banda Sarri, con un solo successo e tre sconfitte in 4 turni, si ritrova costretta a vincere per sperare nella qualificazione agli ottavi. Lo spiraglio è piccolo: il Manchester City con 12 punti è già qualificato e viene seguito proprio dagli ucraini con 9 punti. Il Napoli è fermo a 3 punti e dovrà battere sia lo Shakhtar che il Feyenoord nell’ultima gara del girone. Inoltre dovrà sperare che il City vada a battere lo stesso Shakhtar in trasferta. A questo si aggiunge il fatto che, visto che la gara di andata con gli ucraini era terminata 2-1 per la formazione di Fonseca, gli Azzurri devono ribaltare anche l’esito dello scontro diretto, fondamentale in caso di arrivo a pari punti. Calcoli che hanno poco senso adesso, visto che l’impresa è difficile ma il Napoli ha l’obbligo di provarci.

Nel Napoli assente Koulibaly per squalifica. Al centro della difesa Chiriches e Albiol, con Maggio a destra e Hysaj a sinistra. In mediana Diawara e Zielinski affiancheranno Hamsik. In attacco Mertens al centro, con ai lati Insigne e Callejon.

Nello Shakhtar difesa composta da Rakitskiy e Ordets al centro della difesa, con ai lati Butko a destra e Ismaily a sinistra. In mediana Stepanenko e Fred. Sulla trequarti il terzetto composto da Marlos, Taison e Bernard alle spalle di Ferreyra.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Maurizio Sarri

SHAKHTAR (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Stepanenko, Fred; Marlos, Taison, Bernard; Ferreyra. All. Paulo Fonseca

ARBITRO: Damir Skomina (Slovenia)

Lascia un commento

cinque × due =