Pozzuoli, medici in piazza per la prevenzione gratuita e la corretta informazione scientifica sulle vaccinazioni

Vaccinazioni, rischio tumori e screening gratuiti. Appuntamento con la salute in piazza della Repubblica dalle 10 alle 19 grazie ai medici volontari del Distretto 35 dell’Asl Na2 Nord

Pozzuoli, 27 novembre – Domenica 3 dicembre i medici del Distretto 35 dell’Asl Napoli 2 Nord, diretto dalla dottoressa Monica Vanni, si mobilitano in favore della prevenzione, allestendo gazebo in piazza della Repubblica, nel centro storico di Pozzuoli.

Sarà l’occasione per la cittadinanza di effettuare gratuitamente esami spirometrici, controlli glicemici, misurazioni della pressione arteriosa. E non solo, saranno distribuiti opuscoli sulla malattia renale cronica, spesso poco conosciuta ai più, e tutto quanto fa prevenzione.

In particolare l’evento sarà occasione di divulgazione scientifica, tenuta dai medici di Medicina Generale dell’Asl Na2 Nord, riguardo al tema delle vaccinazioni, che come è noto dalle cronache quotidiane risulta essere di forte interesse collettivo in questo momento. Saranno date informazioni circa l’importanza e la sicurezza delle vaccinazioni, della necessità degli screening medici, visto l‘incremento delle neoplasie riscontrate negli ultimi 10 anni (in particolare per i tumori denominati ‘big killer’ per i quali già si rende gratuita l’opportunità dello screening in determinate fasce di età, ndr).

Ad affiancare i medici dell’Asl vi saranno i pediatri di Libera scelta, operanti sul territorio cittadino, nell’intento di rassicurare, dati alla mano, genitori ansiosi sulla validità e sicurezza delle vaccinazioni.

La manifestazione, che si terrà in piazza della Repubblica dalle 10 alle 19, è stata  fortemente voluta dall’Asl Na2 Nord nella persona del direttore generale Antonio D’Amore, in collaborazione con il Sindaco del Comune di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, per divulgare la campagna di prevenzione, avviata già da qualche mese, tramite gli screening quali K mammella, cervice uterina e colon retto, proposti ai propri pazienti dai medici di Medicina Generale dell’ASL.

Si precisa che la partecipazione delle varie figure professionali sarà su base prettamente volontaria ed a titolo gratuito.

Lascia un commento

otto + diciotto =