Cappella Sansevero: “Free WiFi zone”, internet gratis per cittadini e turisti

Prosegue il programma di valorizzazione dell’area adottata dal Museo Cappella Sansevero, che a partire da questa settimana mette a disposizione di visitatori e napoletani la connessione WiFi gratuita

Il Museo Cappella Sansevero ha deciso di offrire la connessione wireless negli spazi antistanti il complesso monumentale, accessibili a tutti. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di un più ampio progetto di riqualificazione dell’area urbana adiacente alla Cappella Sansevero, che dal dicembre 2016 si presenta con nuovi arredi e corpi illuminanti. Poco più di un anno fa, infatti, l’amministrazione del Museo ha firmato una convenzione con il Comune per l’adozione di via Francesco De Sanctis e di un tratto di via Raimondo de Sangro.

Per accedere al servizio, la procedura è semplice: basterà selezionare la rete WiFi “Museo Cappella Sansevero” e si aprirà una pagina (disponibile in italiano e in inglese) nella quale inserire nome, email, telefono e nazionalità. Dopo aver accettato i termini e le condizioni per navigare, cliccando su “collegati” si potrà navigare gratis per 60 minuti.

Il servizio è stato concepito per “alleggerire” i tempi di attesa dei visitatori in fila, ma sarà di fatto anche a beneficio di cittadini, passanti, turisti e di chiunque voglia usufruirne.

Il progetto si avvale delle soluzioni tecnologiche previste dalle panchine Andromeda Connect della ditta Calzolari, che ha appositamente studiato una nuova versione della seduta Andromeda: la presenza del ripetitore di segnale wireless da esterno IP65, installato sulle tre panchine dell’area adottata dal Museo, consente di creare ampie zone di supporto al traffico wireless offrendo l’opportunità di navigare e utilizzare al meglio la rete. Le panchine sono dotate anche di lampada fluorescente, prese elettriche e un attacco USB per la ricarica di dispositivi mobili, già da tempo utilizzati da visitatori e cittadini.

Lascia un commento

tredici − tre =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.