Arriva l’American Circus della famiglia Togni, al Pareo Park

2 treni speciali, 100 automezzi, un tendone da 2000 metri quadri e 2000 posti a sedere, 50 animali di quattro continenti, 3 piste, 2 ore di spettacolo con 100 artisti provenienti da Mongolia, Ucraina, Russia, Italia, Svizzera, Romania, Portogallo e Italia

Napoli – Dal 22 dicembre torna a Napoli, presso il Pareo Park di Licola, il Circo Americano della famiglia Togni, il più grande circo del mondo a 3 piste. In arrivo una vera e propria città viaggiante composta da 50 animali di 4 specie diverse e oltre 100 persone, tra artisti, tecnici e personale specializzato nell’installazione dell’enorme chapiteau, una tensostruttura di duemila metri quadrati che ospita 2000 posti a sedere e per il cui montaggio sono necessari quattro giorni di lavoro.

Per l’occasione la famiglia Togni, produttrice dell’American Circus, ha preparato “Extraordinary”, un grande show per i 250 anni del circo equestre con artisti laureati nei più importanti festival del mondo, spericolati acrobati, intrepidi domatori, mentalisti sorprendenti, escapologi e maestri del brivido, giocolieri applauditi in tv a “Tu si que vales” su Canale 5.

2 ore di spettacolo con 60 artisti provenienti da Mongolia, Ucraina, Russia, Italia, Svizzera, Romania, Portogallo e Italia coordinati da Flavio Togni, l’artista più premiato al Festival del Circo di Monte Carlo che grazie al rapporto instaurato con i suoi animali, ha ricevuto dalle mani della Principi di Monaco l’Oscar del Circo, l’ambito Clown d’Oro e tre Clown d’Argento. Flavio Togni, che nella sua carriera ha addestrato oltre 500 animali (tra elefanti, cavalli e tigri) sarà protagonista di uno spettacolare carosello equestre sulle tre piste, insieme a Daniele e Cristina Togni.

Tra le sorprese la prima nazionale di Bruno Togni con un maestoso gruppo di tigri, l’impressionante mentalista elvetico Claudio De Negri in grado di ipnotizzare gli spettatori e leggerne il pensiero, gli acrobati ucraini Atlantis, gli ormai rari elefanti indiani, vero segno distintivo dell’American Circus e un grande finale acquatico con fontane, giochi pirotecnici, ballerine e cantanti che chiuderà le due ore di show arricchito da parate e coreografie aeree mozzafiato.

Biglietti, da 10 a 35 euro a seconda degli ordini di posto, in vendita alla biglietteria del Circo a partire dalle 15.30 nei giorni feriali e dalle 15.00 nei giorni festivi e prefestivi. Spettacoli ore 17.00 e 21.00 nei giorni feriali. Domenica ora 16.00 e 18.30. A partire da lunedì 8 gennaio: lunedì e martedì riposo; mercoledì e giovedì unico spettacolo alle 17.30; venerdì e dabato ore 17.30 e 21.00; domenica ore 16.00 e 18.30.

Lascia un commento

19 − sette =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.