A Sorrento il campus invernale di mandolino e chitarra

Corso aperto ad allievi di ogni livello che hanno aderito da ogni parte del mondo

Dal 3 al 7 gennaio 2018, si svolgerà la 2° edizione del Campus invernale di Mandolino e Chitarra che per la prima volta farà tappa a Villa Crawford a Sant’Agnello di Sorrento, in Campania, una regione intrisa di storia e tradizione indissolubilmente legate alla musica. Ideatore dell’iniziativa il mandolinista savonese dalle eccezionali doti artistiche, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: Carlo Aonzo, direttore artistico e fondatore dell’Accademia Mandolinistica Internazionale Italiana. Docente e divulgatore del mandolino classico italiano, strumento a corde entrato di diritto nell’immaginario collettivo a rappresentare l’italianità nel mondo, Aonzo ha collaborato con numerose istituzioni musicali italiane e straniere, vincitore di numerosi premi, vanta infinite collaborazioni con musicisti di grande rilievo.

Per questa seconda edizione, Carlo Aonzo si avvale della collaborazione di docenti di consolidata fama e di pluriennale esperienza, quali il Maestro Michele De Martino (mandolino) e i Maestri Marco Caiazza e Roberto Margaritella (chitarra); inoltre sono previsti interventi di approfondimento a cura del Maestro Mauro Squillante (Accademia Mandolinistica Napoletana) e del quartetto partenopeo a plettro Motus Quartet.

Il corso aperto ad allievi di ogni livello che hanno aderito da ogni parte del mondo, prevede lezioni individuali, musica d’insieme (ensemble), lavori d’orchestra e vari workshop, il cui filo conduttore ruota attorno alla antica prassi barocca, al repertorio per quartetto di strumenti a pizzico, fino al patrimonio folcloristico della Tarantella. Naturalmente, per la peculiarità dell’Accademia, gli strumenti ammessi sono: mandolino, mandola, mandoloncello e chitarra.

Oltre alle lezioni, sono previsti due concerti aperti al pubblico con protagonisti i docenti dei corsi: il 5 gennaio sarà la volta dei “Motus Mandolin Quartet” presso la Parrocchia della Natività di Maria Vergine dei Colli di fontanelle (Sant’Agnello). Il quartetto è formato da Nunzio Reina, Michele de Martino (mandolini), Raffaele La Ragione (mandola), Salvatore Della Vecchia (liuto cantabile), tutti musicisti provenienti dai più importanti conservatori italiani che vantano molteplici premi nazionali e internazionali e collaborazioni con artisti di prim’ordine come Ray Charles, Ennio Morricone, Lina Sastri, Roberto De Simone, Luis Bacalov.

Sabato 6 gennaio per il Concerto Finale dei partecipanti e dei docenti dell’Accademia Internazionale di Mandolino e Chitarra, l’appuntamento è con Carlo Aonzo e Michele de Martino (mandolino), Marco Caiazza e Roberto Margaritella (chitarra) presso la Parrocchia dei SS. Prisco ed Agnello.

Lascia un commento

6 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.