Nega una birra e viene accoltellato dal vicino di casa

Sferra un colpo allo stomaco con un coltello da cucina di 30 centimetri, poi si costituisce ai carabinieri

Napoli, 26 dicembre – Accoltella il vicino che gli ha negato una birra, poi si consegna ai carabinieri. E’ successo a Quarto (Napoli). Giovanni Bossone, 58 anni, già noto alle forze dell’ordine, in stato di alterazione alcolica si è presentato a casa di un vicino per chiedergli una birra: l’uomo lo ha respinto e mandato via, colpendolo con uno schiaffo. Bossone allora è tornato a casa, ha preso un coltello da cucina di 30 cm e si è ripresentato dal vicino. Quando questi ha aperto la porta, Bossone lo ha accoltellato con un fendente allo stomaco, sotto gli occhi della moglie e dei figli del malcapitato, una dei quali minorenne.

Trasportata all’ospedale di Pozzuoli, la vittima è stata sottoposta a intervento chirurgico e ricoverata con prognosi riservata, ma non in pericolo di vita. Bossone si è costituito ai carabinieri ed è stato arrestato per tentato omicidio aggravato.

Lascia un commento

tre × 3 =