Al via i saldi, a Napoli c’è ottimismo tra i commercianti

Confesercenti prevede un incasso medio tra gli 8mila e i 15mila euro per negozio

Napoli, 5 gennaio – Saldi ai nastri di partenza a Napoli, con percentuali di sconto che variano fino al 40% del prezzo. Sulle vetrine dei negozi ci sono le scritte che indicano la percentuale applicata, anche se da qualche giorno, erano state avviate delle vendite con i prezzi scontati. Nelle strade del capoluogo partenopeo in tanti girano guardando le vetrine con l’intenzione di acquistare qualcosa di utile o meno utile. E i commercianti sperano di incrementare le vendite e, raccontano, quest’anno hanno lavorato di più rispetto allo scorso Natale.

“Sono state molte le persone che hanno scelto di regalare capi d’abbigliamento per Natale – afferma uno dei commercianti di via Toledo – in linea di massima sono sempre i saldi il periodo in cui vendiamo di più”. Trend positivo anche nei centri commerciali. Per la prima giornata di saldi a La Reggia Designer Outlet, i dati raccolti in mattinata lasciano già prevedere un incremento rispetto al 2017. Grande afflusso nella maggior parte dei 141 negozi del Centro.

Secondo il presidente di Confesercenti Campania e Napoli, Vincenzo Schiavo “gli esercenti napoletani che aderiranno al periodo di promozione dovrebbero incassare circa 225 milioni di euro, tra gli 8mila e i 15mila euro per negozio, tenendo conto che uno su tre aderirà ai saldi con sconti che già dal primo giorno si aggireranno tra il 30-40%. Tuttavia dopo un Natale di difficoltà, gli introiti che si realizzeranno con i saldi non saranno sufficienti per coprire i mancati incassi natalizi, nonostante e i 2-3 euro in più pro capite spesi nelle feste rispetto al 2016″(vai all’articolo).

Lascia un commento

12 + cinque =