“Forcella Transit, percorsi d’arte oltre i Decumani” parate, mostre, spettacoli gratuiti dedicati a grandi e piccini

Continuano gli appuntamenti del progetto in tanti punti del quartiere di Forcella con l’intento di attrarre turisti e cittadini in un’area del territorio che, nonostante le importanti testimonianze storiche, architettoniche ed artistiche presenti, non è ancora completamente integrata nei circuiti turistici


Napoli, 10 gennaio – Variegato il programma della seconda settimana tra cui ricordiamo quello di giovedì 11 gennaio alle ore 18 presso la chiesa San Severo al Pendino in cui si terrà “La gioia della musica”, uno spettacolo che è l’incontro tra la parola di Rodari e la musica di Rota. Le poesie e le filastrocche di Gianni Rodari sottolineate, accompagnate dalle musiche di Nino Rota eseguite dal vivo da un ensemble strumentale formato da pianoforte, flauto ed oboe. Una voce recitante che si intreccia e si alterna con la musica a volte per coinvolgere i giovani ascoltatori, con leggerezza ed ironia. Gianni Rodari non ha bisogno di presentazioni: la sua produzione letteraria è percorsa dal dato costante del rapporto tra adulto e bambino, e con le sue favole moderne ripropone nel novecento questo genere di racconto per ragazzi e lo rinnova adeguandolo ai tempi. L’obiettivo dei suoi tanti capolavori (uno fra tutti quello che lo rese celebre: Filastrocche in cielo e in terra) resta sempre quello educativo che, grazie alla favola, è realizzato in modo leggero e divertente anche quando i temi sono seri e importanti, il tutto coronato sempre da una morale finale. Il musicista Nino Rota ha legato la sua fama alle tantissime colonne sonore composte per i film di Federico Fellini: musicista finissimo nelle sue composizioni ha sempre privilegiato l’immediatezza dell’ispirazione, la chiarezza melodica, i timbri strumentali e la verve ritmica. Nel concerto del compositore pugliese ascolteremo le più celebri composizioni per l’infanzia ( “7 pezzi per bambini” / “La passeggiata di Puccettino” / “La chioccia” / “ Il soldatino” / “Passeggiata” / Pavana” ) e alcune delle sue canzoni più belle.

Sabato 13 gennaio alle ore 11 nel Complesso dell’Annunziata si terrà “Scanovacci”, spettacolo itinerante sulla tradizione della Commedia dell’Arte a cura di Murìcena Teatro . Un viaggio nella tradizione italiana, ma soprattutto napoletana, della Commedia dell’Arte. Nello spirito della Commedia dell’Arte, dove le compagnie si esibivano in differenti luoghi (piazze, corti, palazzi reali) gli spettacoli proposti andranno in scena negli spazi interni o esterni del complesso dell’Annunziata, animando con momenti itineranti i luoghi interessati. Si propongono scene tratte da canovacci e testi classici di grande fascino, alcune che tratteranno il tema della nascita, tema legato al luogo di rappresentazione.

ll progetto “Forcella Transit – Percorsi d’Arte oltre i Decumani” è fortemente voluto dall’ Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, organizzato da “I Teatrini” con la rete di Associazioni di Forcella e il sostegno dell’EPT (Ente Provinciale Turismo Napoli).  Continua inoltre fino al 17 gennaio  la mostra “Terra Mia- Pino Daniele Story” curata da Federico Vacalebre in collaborazione con il fotografo Pino Miraglia: un percorso tra fotografia, immagini, ritagli di giornali e testi che si narrano la storia artistica di Pino Daniele.(chiesa san Severo al Pendino).  Tante le parate con artisti di strada e trampolieri animeranno le varie strade del quartiere. Per i turisti e i cittadini che vogliono scoprire i tesori del quartiere, vasta è l’offerta delle visite guidate e i percorsi enogastronomici.

Lascia un commento

5 × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.