Vertice in Regione per la vertenza dei lavoratori ex Carrefour di Casoria

Procedono spediti i lavori per l’insediamento dell nuova azienda abruzzese operante nel settore dell’abbigliamento

Una delle prime vertenze che l’assessore regionale Sonia Palmeri ha dovuto fronteggiare è stata la condizione dei 150 ex dipendenti del Carrefour di Casoria, fallito nel 2011. In due anni si sono susseguiti circa una decina di incontri con le parti sociali, con i lavoratori, Prefetto, Sindaco, ed anche con la nuova società che nel frattempo ha rilevato il sito. Ogni sforzo utile e stato messo in campo al fine di contribuire a dare la possibilità di reimpiego nella nuova attività ai lavoratori espulsi dal ciclo produttivo.

“La nuova azienda abruzzese – dichiara l’Assessore Palmeri – del settore abbigliamento, con circa 300 dipendenti su 7 punti vendita in Campania, è stata sempre molto disponibile al dialogo e non si è mai sottratta al confronto. Sta infatti procedendo spedita ai lavori di insediamento della nuova attività nonché di sistemazione viaria e di valorizzazione dell’area che rischiava la desertificazione industriale. Il 9 gennaio in Regione si è così tenuto incontro di aggiornamento, al fine di capire lo stato di avanzamento dei lavori e le prospettive dell’impresa, che sa di poter contare sui numerosi incentivi all’assunzione ed alla riqualificazione professionale messi in campo dalla Giunta De Luca.”

Lascia un commento

10 − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.