Trasporti, l’annuncio di De Luca: “Pronto piano di investimenti da 6 miliardi di euro”

Il piano di investimenti prevede l’acquisto di 510 nuovi autobus e 40 treni

Napoli, 17 gennaio – “Abbiamo cambiato il volto del trasporto locale attraverso uno sforzo gigantesco in termini di investimenti, realizzazione di opere e impegno finanziario”. Lo ha detto il presidente della Regione Campana, Vincenzo De Luca, durante una conferenza stampa a Palazzo Santa Lucia. Il governatore ha annunciato un piano di investimenti da 6 miliardi di euro, con il quale saranno acquistati 510 nuovi autobus e 40 treni. “Dopo aver ripristinato i conti delle passate gestioni – ha affermato – proponiamo ora un importante piano di investimento per 6 miliardi di euro che riguarda i servizi, i mezzi e la gestione. Un piano che prevede, tra l’altro, 510 nuovi autobus e 40 treni. Se aggiungiamo a queste cifre i finanziamenti derivanti dai fondi europei possiamo offrire alla nostra comunità una prospettiva straordinaria di sviluppo e creazione di lavoro, al netto delle criticità nazionali”.

De Luca ha anche sottolineato gli sforzi fatti per la gratuità del trasporto per gli studenti e la riapertura dei cantieri. “Per il secondo anno consecutivo – ha detto – garantiamo il trasporto gratuito agli studenti della Regione, per un importo di 25,5 milioni di euro per oltre 103mila abbonamenti nell’anno in corso. Abbiamo fatto ripartire i cantieri bloccati da anni e inaugurato nuove stazioni, abbiamo riattivato Cilentoblu e Archeolinea, abbiamo riaperto la funivia del Faito e la funicolare di Montevergine. Abbiamo ripristinato il Pronto Soccorso alla stazione centrale di Napoli che era stato chiuso. Abbiamo risolto tutte le situazioni debitorie a partire da Ferrovie dello Stato, acquistato nuovi treni jazz e stipulato il nuovo contratto di servizi. Per non parlare di Eav, azienda per la quale abbiamo compiuto un vero e proprio miracolo: abbiamo pagato 600 milioni di debiti ed oggi il suo bilancio conta 30 milioni in attivo”.

“Grazie al lavoro svolto dalle strutture regionali, ai consiglieri regionali per il lavoro congiunto e grazie anche alle imprese per averci dato fiducia. Dal canto nostro abbiamo mantenuto la parola data effettuando tutti i pagamenti entro lo scorso novembre”, ha concluso De Luca.

Lascia un commento

quindici − cinque =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.