Atalanta-Napoli 0-1. Gli Azzurri conquistano 3 punti importanti e restano al vertice

Gol vittoria firmato da Dries Mertens

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi (dal 78′ Orsolini), Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola (dal 61′ Gosens); Ilicic (dal 74′ Haas), Gomez; Cornelius. All. Gasperini

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Zielinski (dall’85’ Rog); Callejon (dal 90′ Maggio), Insigne (dal 73′ Hamsik), Mertens. All. Maurizio Sarri.

MARCATORI: Mertens al 65′

ARBITRO: Daniele Orsato di Schio

Allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, il Napoli batte 1-0 l’Atalanta nel lunch match della 21esima giornata del campionato di Serie A. Gol vittoria firmato da Dries Mertens, che permette al Napoli di conquistare 3 punti importanti su un campo storicamente ostico e di difendere il vertice della classifica dalla Juve, che insegue a quattro punti di distanza e scenderà in campo domani alle ore 20.45 per la sfida col Genoa. Oltre alla vittoria c’è da registrare il ritorno al gol di Mertens, che non segnava in campionato da ottobre (esattamente da 9 giornate, ndr). Nota negativa il comportamento di Insigne, che al momento della sostituzione, nel secondo tempo, ha inveito contro Sarri, con quest’ultimo che lo ha invitato a sedersi e stare zitto.

Primo tempo senza grosse emozioni. Il Napoli gestisce, l’Atalanta fa qualcosa in più, nonostante Berisha e Reina non vengano praticamente mai chiamati in causa. Gasperini dà il compito a Ilicic di smorzare il gioco della banda Sarri con la marcatura su Jorginho. Così il Napoli fatica a ripartire, con l’attacco che a parte qualche giocata di Insigne, non riesce a esprimere il suo potenziale.

Nel secondo tempo il Napoli scende in campo con un’altra mentalità e prende in mano il pallino del gioco. Al 52′ la prima vera occasione per gli Azzurri con Callejon: Berisha smanaccia e Masiello allontana il pericolo con una sforbiciata. Prova a rispondere l’Atalanta con Ilicic, ma il suo intervento sottoporta viene anticipato da Albiol. Al 65′ cross millimetrico di Callejon per Mertens, che a tu per tu con Berisha fa una semirovesciata e porta il Napoli in vantaggio.

Al 71′ Atalanta vicino al pari con un tiro al limite dell’area di Cristante: Reina si supera con un grandissimo intervento. Al 73′ primo cambio per il Napoli, con Insigne sostituito da Hamsik e Zielinski spostato nel tridente. Al 75′ possibilità per gli Azzurri di raddoppiare con Zielinski, ma il polacco viene anticipato da Caldara al momento del tiro. Altra occasione gol per la banda Sarri all’83’, con Mertens che prova l’eurogol da fuori area: la palla esce di un niente. Al 90′ Napoli in gol con Hamsik, ma la posizione dello slovacco viene considerata di fuorigioco e la rete viene annullata (decisione dell’arbitro confermata dal Var). Nel recupero si gioca per altri 5 minuti, il Napoli stringe i denti e porta a casa 3 punti molto importanti per la lotta scudetto.

FOTO: tratta da ansa.it

Lascia un commento

9 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.