Carnevale di Capua, sfilate in maschera e musica per la 132^ edizione

La festa comincia oggi con il Carnevale dei Bambini in Corso Appio e si conclude il 13 con il Martedì Grasso, accompagnato nel suo gran finale dal Corteo funebre e dal Fuoco alle Torri

Capua (Caserta), 8 febbraio – Torna lo storico Carnevale di Capua che, con 131 edizioni all’attivo, è uno dei più antichi e dei più prestigiosi d’Italia. Da oggi 8 febbraio e fino a martedì 13 febbraio, grande divertimento e spazio alla tradizione con le famose sfilate di Capua, la satira ed i gruppi umoristici, carri allegorici, spettacoli in maschera, visite guidate e tanta musica. Un programma ricchissimo, quello della 132esima edizione, promossa dall’Amministrazione Comunale di Capua e che rientra nell’ambito delle attività finanziate dal Poc Campania 2014/2020 – Linea Strategica 2.4 “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura” della Regione Campania.

Il Carnevale di Capua è una importante occasione di promozione del territorio, oltre che un evento di grande rilievo dal punto di vista culturale, capace di rafforzare l’identità della comunità e di tramandare tradizioni secolari caratterizzanti il patrimonio antropologico della città di Capua facendo del suo Carnevale, uno tra i più suggestivi d’Italia.

Tema ispiratore dell’edizione 2018 del Carnevale di Capua è il numero 8. Numero dell’infinito, l’8 è ricorrente dalla data in cui cade il giovedì grasso, 8 febbraio, fino all’auspicio che il Carnevale possa ripetersi all’infinito. il numero 8 sarà presente nel corso della rassegna di quest’anno poiché lo si potrà usare per mascherarsi o per ricordare annate importanti: dai moti del 1848 alle manifestazioni studentesche del 1968, anni di grandi cambiamenti che possono ispirare maschere o rievocazioni di epoche ed atmosfere. A dare il benvenuto al Carnevale 2018 ci penseranno i più piccoli che sono i veri protagonisti della festa più leggera dell’anno.

Stamane alle 11, si è avuta la sfilata lungo il Corso Appio della Scuola dell’Infanzia di Fuori Porta Roma e di Rione Carlo Santagata. Dalle 16 presso il piazzale della Ferrovia raduno delle maschere e dei gruppi. A seguire la partenza del Corteo di Re Carnevale con la partecipazione di The Woodstock People,  gruppi mascherati e bande musicali. Alle 18, in Piazza dei Giudici, lacerimonia di consegna delle chiavi della città a Re Carnevale e a seguire lo spettacolo di satira a cura della Compagnia Teatrale La Mansarda Teatro dell’Orco. Alle 18.30 in Piazza dei Giudici  inizierà lo spettacolo “Ottodanzante: la giostra che danza” a cura della Scuola di Danza New Body Dance. A partire dalle ore 20 in Piazza dei Giudici lo spettacolo di AnimaNia Band.

Ricca anche la giornata di sabato 10 febbraio: dalle ore 10, in Piazza Duomo, tour guidati ai luoghi di interesse della città a cura dell’Info Point Capua Sacra e del Touring Club di Capua. Alle 18 presso l’Aula Consiliare, ci sarà la rappresentazione di satira “Le cicuzze” di Camillo Ferrara. Dalle ore 20, in Piazza dei Giudici, musica con il Dj set Adriano Imbriano from Discoservice e con il Vocalist Tony Devil.

Si continua domenica 11 febbraio dalle 10 con raduno in piazza Duomo, tour guidati ai luoghi di interesse della città a cura dell’Info Point “Capua Sacra” e del Touring Club di Capua. Alle 10, presso il Museo Campano, si svolgerà il workshop dal titolo  “Il carnevale di Capua: patrimonio culturale da valorizzare”.

Dalle 10.30, nel centro storico, L’8 Volante: la Magia del Carnevale con spettacoli itineranti, musica ed arte di strada con trampolieri, mangiafuochi, O’ Pazzariello, bolle giganti. Alle 10.30 l’esibizione delle Scuole di Danza New Body Dance e Free Time Club. Dalle 15.00 in Largo Santa Caterina raduno delle maschere e partenza del Corteo di Re Carnevale con la partecipazione di The Woodstock People e di altri gruppi mascherati e bande musicali. Alle 17.30 in Piazza dei Giudici l’arrivo del Re Carnevale e la lettura del proclama dal balcone del Palazzo del Governatore. A seguire spettacolo di satira a cura della Compagnia Teatrale La Mansarda Teatro Dell’Orco. Dalle 18.30, in Piazza dei Giudici, Ottodanzante: la giostra che danza a cura della scuola di danza New Body Dance. Dalle ore 20 in Piazza dei Giudici musica con Un figlio di nome Liga (cover band Ligabue) e Sharona Groove Machine.

Gran finale per martedì 13 febbraio, Martedì grasso. Dalle 16.00, in Via Napoli, il raduno delle maschere e dei gruppi e partenza del Corteo di Re Carnevale con la partecipazione di The Woodstock People e di altri gruppi mascherati e bande musicali. Alle 18 in Piazza dei Giudici Il Testamento di Re Carnevale con lo spettacolo di satira a cura della Compagnia Teatrale La Mansarda Teatro Dell’Orco. Alle 19 in Piazza dei Giudici lo spettacolo Infinitamente Danza a cura della Scuola di Danza Arabesque. Alle ore 20 in Piazza dei Giudici l’Annuncio dell’Agonia di Re Carnevale, spettacolo di satira a cura della Compagnia Teatrale La Mansarda Teatro Dell’Orco. A seguire, in Piazza dei Giudici, musica e divertimento con il Dj Set Adriano Imbriano from Discoservice. Alle 23.30 in Largo Porta Napoli il Corteo Funebre di Carnevale. Alle ore 24, al Ponte Vecchio Romano, Fuoco alle Torri, spettacolo di fuochi d’artificio ed addio al Re Carnevale. Gli spettacoli saranno condotti da Erennio De Vita.

Lascia un commento

undici − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.