Capodanno cinese, a Napoli il flash mob di bambini italiani e asiatici del Coro Mulan

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Culturale Ciao Cina in partnership con l’agenzia Livecode e con l’Accademia Musicale Caruso e gode del patrocinio morale del Comune di Napoli

In occasione del Capodanno Cinese il prossimo venerdì 16 febbraio, a Piazza del Gesù a Napoli alle ore 17:00 un coro composto da bambini italiani e cinesi (coro Mulan) in abito tradizionale sarà protagonista di un flash-mob sulle note di canzoni tipiche partenopee e orientali.

Il flash-mob rientra nella mission di Ciao Cina, associazione culturale attiva da diversi anni a Napoli con l’obiettivo di favorire la conoscenza e lo scambio tra la comunità cinese all’ombra del Vesuvio e i partenopei. “Le due comunità – spiega il presidente dell’associazione Jun Qin – sembrano sempre troppo distanti. In realtà sono tantissimi i cinesi a Napoli ormai parte attiva del tessuto sociale, e ancora troppo poco si conosce della loro cultura e delle loro tradizioni secolari. Siamo convinti che l’integrazione reale passi per il conoscersi realmente l’un l’altro, ed è per questo che passiamo per i bambini, anche di seconda e terza generazione. I bambini sono liberi da tantissimi vincoli che purtroppo tendono a persistere negli adulti: quindi abbiamo messo su, insieme all’Accademia Musicale Caruso un coro di voci bianche italo-cinesi e in occasione del nostro Capodanno li porteremo a cantare in una delle piazze più vive di questa ospitale città”.

“Siamo felici di poter appoggiare quest’iniziativa – dichiara l’assessore al Welfare Roberta Gaeta – che va nello stesso verso che questa Amministrazione e questo Assessorato perseguono da tempo. L’integrazione passa per la conoscenza reciproca: la comunità cinese si sta aprendo a noi anche perché Napoli ha dimostrato in questi anni di essere sempre più città aperta”. Prevista anche la presenza del presidente della II Municipalità Francesco Chirico.

Il Coro Mulan, composto da 37 bambini italiani e cinesi, è nato due mesi fa ed è stato addestrato dall’Accademia Musicale Caruso. Attraverso i più piccoli, questo coro diventa tramite di conoscenza e scambio anche tra i genitori degli allievi. Il flash-mob sarà l’occasione per lanciare la campagna di crowdfunding per permettere al Coro Mulan di partecipare la prossima primavera a un importante contest canoro che si terrà a Pechino.

Lascia un commento

uno × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.