Napoli-Lipsia 1-3. Azzurri con un piede fuori dall’Europa League

Al San Paolo doppietta di Werner e gol di Bruma per i tedeschi. La rete del Napoli porta la firma di Ounas

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Tonelli, Koulibaly, Hysaj (dal 9′ s.t. Mario Rui); Rog, Diawara, Hamsik (dal 9′ s,t. Insigne); Ounas (dal 16′ s.t. Allan), Callejon, Zielinski All. Sarri

LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laimer, Orban, Upamecano, Klostermann; Sabitzer, Kampl, Keita (dal 40′ s.t. Demme), Bruma (dal 34′ s.t. Forsberg); Werner, Poulsen (dal 37′ s.t. Augustin) All. Hasenhuttl

MARCATORI: Ounas 54′ (N), Werner 61′ e 93′, Bruma 74′ s.t.

ARBITRO: Artur Dias (Portogallo)

Napoli, 15 febbraio – Il Lipsia espugna il San Paolo battendo 3-1 il Napoli nell’andata dei sedicesimi di Europa League: la banda Sarri è con un piede fuori dalla competizione, visto che per la qualificazione agli ottavi gli Azzurri dovranno provare a ribaltare il risultato in trasferta. La formazione tedesca è sembrata star meglio in campo sin dall’inizio e il turnover di Sarri non ha dato i risultati sperati, in quanto il Napoli ha dimostrato ancora una volta di riuscire a dare il meglio di sé solo con gli 11 titolari. È mancata anche la determinazione contro una squadra, quella tedesca, molto fisica e con giocatori di grande qualità.

Il Lipsia parte subito forte, rendendosi pericoloso al 2′ minuto di gioco con con un tiro a volo di Werner, che riceve palla da Kampel dalla bandierina: Reina para. Poco dopo ci prova Bruma a impegnare il portiere del Napoli, che blocca in due tempi. Al 18′ Lipsia ancora pericoloso, stavolta con Poulsen, che pressato da Koulibaly trova solo l’esterno della rete. Poco dopo è il Napoli a rendersi pericoloso con Callejon, che costringe Gulacsi a rifugiarsi in calcio d’angolo.

Secondo tempo che inizia senza cambi. La prima occasione della ripresa è per il Lipsia, con il cross di Klostermann per Werner, che spreca a due passi dalla porta. Poco dopo il gol del Napoli: sponda di Callejon per Rog, palla ad Ounas e destro dell’algerino a infilare Gulacsi nell’angolino più lontano. Il Lipsia non si demoralizza e al 61′ trova il pari con Werner, grazie a una palla persa da Diawara. Il Napoli prova ad alzare i ritmi e al 71′ dai piedi di Callejon nasce l’assist per Insigne, che a due passi dalla porta si fa murare da Gulacsi. Al 74′ gli Azzurri si fanno trovare scoperti su una rimessa laterale, così che Poulsen può andarsene indisturbato dalle parti di Reina e servire al centro Bruma, che non ha problemi a portare in vantaggio il Lipsia. Al 93′ i tedeschi trovano anche il tris in contropiede, con Werner che realizza la sua doppietta grazie a un assist di Forsberg.

FOTO: tratta da ansa.it

Lascia un commento

3 × 5 =