Napoli-Spal 1-0. Gli Azzurri tornano al comando della classifica

Decide la gara un gol di Allan

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (dal 45′ s.t. Diawara), Hamsik (dal 25′ s.t. Zielinski) Callejon (dal 41′ s.t. Rog), Mertens, Insigne. All. Sarri

SPAL (3-5-1-1): Meret; Vicari, Salamon, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi (dal 30′ s.t. Floccari), Drame (dal 17′ s.t. Costa); Kurtic; Antenucci (dal 37′ s.t. Paloschi). All. Semplici

MARCATORI: Allan 6′ p.t.

ARBITRO: Gavillucci di Latina

Napoli, 18 febbraio – Al San Paolo il Napoli batte 1-0 la Spal con un gol di Allan: tre punti che permettono agli Azzurri di tornare in testa alla classifica, con un punto di vantaggio sulla Juve, che nel luch match delle 12.30 ha battuto il Torino grazie alla rete di Alex Sandro. Tutto abbastanza semplice per il Napoli, che ha iniziato col piede sull’acceleratore e, dopo aver segnato, è riuscito a controllare senza troppi affanni. La banda Sarri ha avuto molte occasioni per andare in gol ma non le ha sfruttate, permettendo agli emiliani di restare in partita. La formazione allenata da Semplici però non è mai riuscita a impensierire più di tanto i padroni di casa, quasi fosse terrorizzata dalla paura di prendere altri gol: serviva più coraggio per cercare di agguantare il pari. Così è maturata la vittoria del Napoli, la nona consecutiva (record del Club), che permette agli Azzurri di salire a 66 punti: solo l’Inter di Mancini nel 2006/07 aveva fatto meglio.

Formazione tipo quella scelta da Maurizio Sarri, con il rientro di 6 titolari rispetto alla gara di Europa League con il Lipsia. Al 3′ minuto di gioco il Napoli ha l’occasione per sbloccare la partita con Insigne, ma il suo tiro termina di poco fuori. Al 6′ triangolo tra Callejon e Allan, con il brasiliano libero di andare al tiro a due passi da Meret e Napoli in vantaggio. Tutto molto facile per la banda Sarri, visto che nessuno dei difensori della Spal ha seguito il taglio di Allan. Poco dopo il Napoli ha l’occasione per raddoppiare con Callejon su assist di Hamsik: Meret salva la Spal. Per vedere un’azione in attacco da parte degli ospiti bisogna aspettare il 43′: Viviani ci prova dalla lunga distanza, Reina para senza problemi.

La ripresa inizia senza cambi. Ci si aspetterebbe un atteggiamento diverso da parte della Spal, ma non avviene nessun cambiamento e il Napoli continua a fare il bello e il cattivo tempo nella metà campo dei ferraresi. Al 62′ a segno Hamsik di testa, ma il gol viene annullato con la VAR per posizione di fuorigioco del capitano. Al 74′ Albiol ha la possibilità di mettere in cassaforte la vittoria, ma ci va col piattone e non trova la porta. All’80’ azione personale di Insigne, che non trova la porta di pochissimo. Semplici fa entrare Floccari e Paloschi ma la musica non cambia e il Napoli non deve far altro che controllare fino al triplice fischio dell’arbitro Gavillucci.

FOTO: tratta da ansa.it

Lascia un commento

3 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.