Fico brinda al successo dei Cinquestelle a Bagnoli

Sul rischio dissesto del comune di Napoli: “la questione poteva essere trattata diversamente”

Napoli – “Adesso ognuno deve fare la sua parte, l’aspettativa è grande, ognuno ha una propria responsabilità e tutti noi sappiamo che questo è un lavoro collettivo”. Roberto Fico, decide di festeggiare a Bagnoli, il exploit elettorale suo e del Movimento 5 Stelle a Napoli e in Campania. Con gli elettori si è dato appuntamento davanti a una enoteca del quartiere dove si è brindato e scandito slogan.

“Dopo 13 anni faticosi oggi ci dedichiamo un momento di umanità senza parlare di politica nazionale, sappiamo che ci sono aspettative ed è ora di metterci a lavorare tutti. Ed ognuno deve fare la sua parte”, ha detto Fico parlando del futuro del Movimento.
“Siamo qui a Bagnoli – ha detto agli elettori e ai giornalisti presenti – luogo simbolo di tante nostre battaglie, dove io, Paola Nugnes, e altri abbiamo lavorato. Bagnoli è un luogo che grida vendetta perché tradito da 23 anni di cattiva politica. Ora lo sappiamo: è da Bagnoli e dal suo sviluppo che passa lo sviluppo di Napoli”.

Nel clima di festa Fico ha concesso una risposta a temi di politica locale: parlando del rischio dissesto che corre l’amministrazione comunale guidata dal sindaco de Magistris: “Sulla vicenda sono già intervenuti con una lettera i nostri consiglieri comunali. Certo, sono debiti del 1981, legati al consorzio Cr8, e la cosa fa rabbia. Ma è anche vero che la questione poteva essere trattata diversamente”.

Lascia un commento

12 − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.