“Maradonapoli” al MANN, calcio e memoria

Docufilm dedicato agli studenti il finissage della mostra “Napoli nel Mito”

Con una proiezione del docufilm “Maradonapoli”, finissage speciale per la mostra “Napoli nel Mito” che si è chiusa ufficialmente ieri al Museo Archeologico Nazionale di Napoli: oggi al MANN sono state invitate due classi liceali, la 3A del Liceo Caccioppoli e la 4A del Liceo Cuoco di Napoli. Nell’ambito del loro percorso di alternanza scuola-lavoro “Comunicare il Cinema”, gli studenti hanno assistito  alla proiezione del film “Maradonapoli”, diretto da Alessio Maria Federici, e incontrato gli sceneggiatori Antonio Di Bonito, Jvan Sica e Roberto Volpe, e alcuni protagonisti del docufilm.

“Siamo convinti che la Mostra Napoli nel mito sia stata il risultato di una grande ricerca nel mondo dell’identità di Napoli – ha detto il direttore del MANN Paolo Giulierini incontrando gli studenti – Questa ricerca va trasmessa in primo luogo alle giovani generazioni e alle scuole, che possono e devono trovare nel Museo collegamenti continui tra il passato e il presente. Riflettere sui profondi parallelismi tra il mondo sportivo, agonistico e gladiatorio antico e quello attuale è una esperienza che si può compiere solo al Mann”.

Il docufilm “Maradonapoli”, distribuito da Warner Bros, è uscito nelle sale per il trentennale del primo scudetto, racconta cosa è rimasto a Napoli del calciatore più amato di tutti i tempi, cercando in ogni angolo una sua immagine, un oggetto che lo ricordi, ascoltando dalle persone che cosa ha significato per loro aver avuto Maradona nella propria città.

In questa chiave è stata organizzata anche la visita speciale per i ragazzi alla mostra “Il Napoli nel mito-storie, campioni e trofei mai visti” una eccezionale esposizione nata dallacollaborazione tra il MANN e la SSC Napoli. La storia del club azzurro è stata raccontata ai ragazzi, che hanno potuto intervistare alcuni tra i protagonisti del docuflm, anche attraverso i materiali e i cimeli di Momenti Azzurri, un’associazione nata nel 2007 da un’idea di Dino Alinei e Giuseppe Montanino, cuore della mostra insieme a filmati Rai e alle splendide foto dell’archivio Carbone e di Luciano Ferrara.

Lascia un commento

4 + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.