Domenica 25 torna l’ora legale, un’ora di sonno in meno ma tanta luce in più

Comincia il lungo periodo dell’ora legale che va da marzo ad ottobre

Domenica 25 marzo alle due di notte le lancette degli orologi dovranno essere spostate un’ora in avanti. Con questo passaggio si annuncia un lungo periodo di luce nelle nostre giornate che ci accompagnerà fino al prossimo autunno. Tanta luce in più e giornate più lunghe a nostra disposizione, un invito a trascorrere più tempo all’aria aperta. Si ritornerà all’ora solare domenica 29 ottobre.

L’obiettivo è consentire al Paese un notevole risparmio di energia e la salvaguardia dell’ambiente. Lo scorso 2017 Terna, gestore della rete elettrica nazionale, ha quantificato un risparmio complessivo di 567 milioni di kilowattora – quanto consumato mediamente in un anno da oltre 200mila famiglie – e prodotto minori emissioni di CO2 in atmosfera per 320mila tonnellate. Calcolando che un kilowattora è costato in media al cliente domestico circa 19,5 centesimi di euro al lordo delle imposte, il risparmio economico nel periodo di ora legale per il 2017 è stato pari a 110 milioni di euro.

Lascia un commento

quattordici − 6 =