Sassuolo-Napoli 1-1. Passo falso per la lotta scudetto e la Juve va a più 4

Gol di Politano per il Sassuolo. Il pari del Napoli arriva all’80’ grazie all’autorete di Rogerio

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Peluso; Lirola, Mazzitelli (33’ st Cassata), Sensi (39’ st Magnanelli), Missiroli, Rogerio; Berardi (28’ st Ragusa), Politano. Allenatore: Iachini.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (38’ st Diawara), Jorginho (20’ st Milik), Zielinski; Callejon, Mertens (30’ st Hamsik), Insigne. Allenatore: Sarri.

MARCATORI: 22’ pt Politano (S), 35’ st aut. Rogerio (N).

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

Napoli, 31 marzo – Al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Sassuolo e Napoli finisce 1-1. I neroverdi passano in vantaggio al 22′ del primo tempo con Politano, mentre il pari del Napoli arriva solo all’80’ grazie all’autorete di Rogerio. Gli Azzurri, autori di una delle peggiori uscite stagionali, perdono così l’occasione di tenersi a soli due punti di distanza dalla Juve, che stasera grazie alla vittoria per 3-1 con il Milan è a 4 lunghezze di vantaggio.

Il Napoli parte forte e al 5′ trova il gol con Callejon, ma l’arbitro annulla per fuorigioco (decisione confermata dal Var). Due minuti dopo occasione gol sui piedi di Insigne a due passi dalla porta del Sassuolo, ma Consigli si supera con un grande intervento. Al 21′ l’episodio che sblocca il risultato dal calcio piazzato di Sensi, con Peluso che stacca più in alto di Koulibaly e impatta di testa: la palla colpisce la traversa ma sulla ribattuta Politano, più lesto di Albiol e Mario Rui, porta in vantaggio il Sassuolo. Il Napoli non si demoralizza e continua ad attaccare a testa bassa, rendendosi pericoloso per ben due volte con Insigne, ma Consigli si supera in entrambe le occasioni.

Nel secondo tempo il Napoli continua a fare la partita e ad avere un grande possesso palla, ma è poco incisivo: tanti i passaggi sbagliati e gli errori sotto porta. Inoltre, Consigli compie due grandi parate sul neo entrato Milik (in campo dal 65′ al posto di Jorginho). All’82’ arriva il pari del Napoli grazie all’autorete di Rogerio nel tentativo di evitare l’intervento di Callejon, che probabilmente non avrebbe avuto problemi a segnare a due passi dalla porta. Per il Napoli la prova che non è giornata si ha quando lo stesso Milik, un minuto dopo il pareggio, fa una grande rovesciata ma becca la traversa. Gli Azzurri continuano a crederci fino al triplice fischio, ma il gol non arriva. Il Napoli è costretto ad accontentarsi dell’1-1, un risultato che finirà per condizionare non poco la lotta scudetto.

FOTO: tratta da corrieredellosport.it

Lascia un commento

cinque × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.