V edizione dell’Earth Day, evento educativo ed informativo per la salvaguardia dell’ambiente

Torna la quinta edizione della Giornata Mondiale della Terra, una grande manifestazione per celebrare l’importanza della nostra Terra e valorizzare il rispetto per l’ambiente

Oggi 22 aprile 2018 si celebra la V edizione dell’Earth Day, la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento dedicato interamente alla Terra per ricordare le sue fragilità e per sensibilizzare le civiltà a un pianeta migliore.

Nata il 22 aprile 1970, la Giornata della Terra fu indetta per la prima volta dalle Nazioni Unite, un momento fortemente voluto dal senatore statunitense Gaylord Nelson e promosso ancor prima dal presidente John Fitzgerald Kennedy. L’idea prese definitivamente forma nel 1969 a seguito di uno dei più gravi disastri ambientali degli Stati Uniti, causato dalla fuoriuscita di petrolio da un pozzo della Unione Oil, al largo di Santa Barbara, in California: l’incidente portò Nelson a occuparsi in modo più attento e continuativo delle questioni ambientali, al fine di portarle all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico.

“Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”, affermò egli stesso con decisione. Il 22 aprile 1970 si tenne la prima Giornata della Terra, a cui parteciparono milioni di cittadini statunitensi, con il coinvolgimento di migliaia di college e università, i quali organizzarono proteste contro il degrado ambientale.

Nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili.

In occasione della Giornata Mondiale della Terra domenica 22 aprile a Napoli si celebreranno gli Happy Earth Days 2018, un evento organizzato e promosso dall’Associazione Artstudio ’93, allo scopo di “sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto per la nostra Terra e l’ambiente, attraverso l’Arte in tutte le sue declinazioni”. L’evento sarà inaugurato dallo scrittore Michelangelo Pistoletto al Museo Madre di Napoli che promuoverà il suo libro “Ominiteismo e demopraxia”.

In programma anche la “Festa della Primavera” per scoprire il legame tra uomo e natura e l’evento “Girotondo intorno al Mondo” per sensibilizzare l’attività di volontariato in tutte le sue sfaccettature. Inoltre in tutte le sale cinematografiche dal 22 al 24 aprile, verrà proiettato il film “Earth – Un giorno straordinario”. La pellicola è uno spettacolare documentario, ed è un vero e proprio viaggio alla scoperta del nostro Pianeta: oceani, ghiacciai e continenti saranno la scenografia di tanti animali diversi in azione. Le storie si intrecciano raccontate dalla voce di Diego Abatantuono.

Lascia un commento

quattordici − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.