Caivano: abusava della nipote minorenne, arrestato

L’uomo è residente nel parco Verde di Caivano, logo tristemente noto per l’omicidio della piccola Fortuna, la bimba di 6 anni più volte stuprata e poi uccisa

Napoli, 10 maggio – Un uomo di 28 anni è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale ai danni della nipote, una ragazzina oggi 15enne. La vittima avrebbe subito a lungo le violenze del giovane zio, per poi confidarsi con un’amica e con una assistente sociale. E’ scattata così l’indagine che ha portato in carcere l’uomo, residente nel Parco Verde di Caivano (Napoli), lo stesso complesso di edilizia popolare finito sotto i riflettori per l’omicidio della piccola Fortuna, la bimba di 6 anni più volte stuprata e poi uccisa dal vicino di casa Raimondo Caputo, condannato all’ergastolo.

Nel caso di oggi la denuncia è stata sporta dalla madre della vittima ai carabinieri di Casoria. Dopo gli accertamenti, anche clinici, disposti dalla procura della Repubblica di Napoli Nord è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dello zio, eseguita dai militari. Gli abusi raccontati dalla vittima sarebbero avvenuti fino a marzo 2017, ed erano cominciati quando la ragazzina aveva meno di 14 anni.

Lascia un commento

undici − quattro =