Finalissima del Premio Letterario NapoliTime. Volge al termine la V edizione della kermesse che dà gusto alla lettura

Lunedì 21 maggio l’appuntamento per 400 giovani lettori è presso l’auditorium regionale al Centro Direzionale. E’ tempo di votazioni per la kermesse culturale patrocinata dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania

Napoli, 16 maggio – E’ tempo di finalissima per il Premio Letterario NapoliTime. Lunedì 21 maggio, 163 giovani critici letterari componenti la giuria voteranno l’Autore dell’Anno di questa V edizione della kermesse culturale organizzata dal nostro editore l’Associazione Onlus Ecomuseo del Mare e della Pesca dei Campi Flegrei e patrocinata dal Comune di Napoli e dalla Regione Campania.

Per l’occasione saremo presso l’auditorium della Regione Campania, isola C3 del Centro Direzionale di Napoli, dove circa 400 giovani lettori si incontreranno per la premiazione finale: i tre migliori critici letterari e lo scrittore preferito dai giovani partecipanti.

Ospiti della giornata, Lucia Fortini, assessore all’Istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania, Maria Patrizia Stasi, presidente della Fondazione Banco Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, Piero Graus, patron dell’omonima casa editrice, i dirigenti scolastici degli Istituti partecipanti e le tantissime ragazze e i ragazzi che ci hanno accompagnato in tutte le fasi di questa quinta edizione del Premio NapoliTime. Con noi gli autori che si sono messi in gioco quest’anno: Romolo Bianco, con Io di più, di Tullio Pironti editore; Paolo di Martino, con Invisibile napoletano, di Graus editore; Ciro Raia, con Giovanna I d’Angiò donna e regina dolorosa, di Guida editori e Sara Wood, con Io ti vedo, di Leone Editore.

A rattristare il clima di festa è la notizia della scomparsa di uno degli scrittori. Non sarà con noi Aldo Ferraris, autore de La musica che vola intorno. Non avremmo mai potuto immaginare che potesse accadere una cosa sconvolgente come questa. E alla mente ci sovvengono le parole dolci come note ed il modo affabile dello scrittore mentre si confrontava con gli studenti in uno degli incontri del Premio. Ci ha lasciato come testamento il suo lavoro e tanta dolcezza. Sarà la sua compagna di vita, Maria Aleotti, a ricordare lo scrittore scomparso.

Come di consueto saranno i ragazzi, i nostri giovani lettori nonché critici letterari, a votare nel giorno della finale, scheda alla mano, lo scrittore dell’anno. Uno solo sarà lo scrittore vincitore del Premio Letterario NapoliTime, mentre sarà la nostra Redazione a premiare le migliori critiche prodotte dai ragazzi. Che vinca il migliore.

Lascia un commento

20 − 14 =