“Un Farmaco per tutti”, 140mila euro di farmaci inviati in Africa dall’Ordine dei farmacisti di Napoli

Medicinali raccolti all’interno delle farmacie saranno smistati ai vari enti assistenziali che hanno aderito all’iniziativa

Con il progetto “Un Farmaco per tutti” l’Ordine dei Farmacisti di Napoli continua a tracciare traguardi solidali. Sono stati appena consegnati medicinali e presìdi per un valore di 140mila euro in Burkina Faso, dove rappresenteranno una risorsa sostanziale per la sopravvivenza della popolazione. Il progetto, promosso dai Farmacisti di Napoli e dal cardinale Crescenzio Sepe, permette a ciascuno di devolvere medicine, presìdi medico-chirurgici, integratori e dispositivi a chi non può avere accesso alle cure.

Si tratta di medicinali non ancora scaduti, provenienti dalla donazione spontanea da parte di cittadini, aziende e privati che non hanno più bisogno del farmaco anche a seguito del cambio o della fine di una terapia o del decesso di un parente. I medicinali raccolti all’interno delle farmacie sono smistati ai vari enti assistenziali che hanno aderito all’iniziativa. Le confezioni sono già state distribuite a Emergency, Croce Rossa, Unitalsi, Elemosiniere del Santo Padre, La Tenda, le Suore della Carità di Madre Teresa di Calcutta, La Casa di Tonia.

E ora oltre i confini nazionali, nel Burkina Faso e in Benin. “In Italia è in crescita la povertà sanitaria. Nel 2015 la richiesta di medicinali da parte degli enti caritativi è risultata in aumento del 6,4% rispetto allo scorso anno.

Più di 400mila le persone che non sono più in grado di permettersi i farmaci di cui hanno bisogno; gli italiani in difficoltà oggi sono oltre 183mila” spiega Vincenzo Santagada, presidente dell’Ordine dei farmacisti della provincia di Napoli. Accanto a questo progetto l’Ordine dei farmacisti opera anche con “Una Visita per Tutti” dedicando ogni mese alla prevenzione di una malattia: giugno è incentrato sull’insufficienza venosa.

Con il camper della salute verranno garantiti screening gratuiti a tutti. Gli appuntamenti sono mercoledì 13 giugno in piazza Vittorio Emanuele a Sant’Antonio Abate dalle 10 alle 18, alla stessa ora venerdì 15 giugno in via Cesare Battista a Torre del Greco, venerdì 22 giugno dalle 10 alle 13,30 nella villa comunale di Villaricca; martedì 26 giugno a Frattaminore: in piazza Atella dalle 10 alle 13 e in piazza San Maurizio dalle 15 alle 18; a Napoli mercoledì 27 giugno dalle 10 alle 18,30 in via Leopardi a Fuorigrotta e infine a Bacoli, nella Villa Vanvitelliana, venerdì 29 giugno dalle 10 alle 18,30.

Lascia un commento

tre × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.