Sicurezza, Fico: “No a leggi speciali ma un’attenzione speciale”

Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha partecipato quest’oggi a un convegno in città sul fenomeno baby gang

Napoli, 18 giugno – “Non servono leggi speciali ma un’attenzione speciale”. Lo ha detto il presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, a margine di un convegno a Napoli sul fenomeno delle baby gang. Secondo Fico “bisogna creare un’attenzione speciale, costante e risolvere davvero, come Stato, questi problemi”.

“Non c’è un’unica soluzione, le forze dell’ordine – ha proseguito il presidente della Camera – fanno un lavoro encomiabile e presidiano davvero il territorio, ma è la fase repressiva. Ogni volta che c’è la repressione deve seguire una fase di educazione, di formazione, di scolarizzazione e di presidio culturale sul territorio”.

Per Fico “se non investiamo e non mettiamo soldi nella scuola, nella formazione, negli assistenti sociali, nelle strutture pubbliche e nella formazione non andiamo da nessuna parte. Dobbiamo riuscire a occupare, come Stato, i vuoti che sono oggi liberi e terra di nessuno: vuoti anche esistenziali, familiari, vuoti delle periferie che non sono geografiche, sono anche del centro. Da li si deve iniziare”.

”Non voglio parlare di emergenza perché quello che accade qui è una cosa che noi viviamo da sempre. È un tema nazionale e deve coinvolgere tutte le associazioni territoriali, come il Comune, le scuole, gli attori sociali che si muovono per risolvere questa situazione. Dallo Stato devono arrivare fondi, progetti e competenze allargate”, ha concluso Fico.

Lascia un commento

due × tre =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.