Sequestrano i dipendenti e rapinano una pizzeria a Soccavo

Fermato un rapinatore tradito da un cellulare, ricercato il complice

Napoli, 24 giugno – Un giovane di 31 anni, Luigi Capriello, è stato arrestato dalla polizia a Napoli perchè ritenuto responsabile di sequestro di persona e rapina. Insieme con un complice, ora ricercato, è accusato di aver compiuto una rapina in una pizzeria del quartiere Soccavo.

É stato rintracciato dagli agenti in Via Giustiniano nascosto dietro ad un cancello mentre a terra continuava a squillare un telefonino vicino ad uno scooter col motore ancora caldo; un agente ha risposto alla chiamata e una persona ha detto di essere il proprietario dell’apparecchio che gli era stato sottratto poco prima.

Secondo quanto accertato dagli agenti, una rapina effettivamente era stata compiuta da due persone in una pizzeria poco lontano. I quattro dipendenti erano stati chiusi all’interno e, con minacce, uno di loro aveva consegnato ai banditi la somma di mille euro.

Capriello è stato riconosciuto da un dipendente giunto sul posto dove era lo scooter e dalle immagini di videosorveglianza del locale.

Lascia un commento

due + quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.