Pianura, furto nella sede di Fratelli d’Italia. Santoro e Diodato: “Non ci fermeranno”

Il raid sarebbe avvenuto presumibilmente tra il 14 e il 15 agosto. Rubate attrezzature elettroniche e alcuni documenti

Napoli, 17 agosto – Furto nella sede di Pianura del partito Fratelli d’Italia. I malviventi hanno portato via attrezzature elettroniche e documenti. Il consigliere comunale di Napoli Andrea Santoro e il vicecoordinatore regionale Pietro Diodato hanno raccontato così l’accaduto: “Presumibilmente tra il 14 ed il 15 agosto ignoti si sono introdotti nella sede del partito, prelevando attrezzature e documenti. Appena i nostri militanti si sono accorti di quanto accaduto abbiamo informato 113 e Digos. Hanno preso alcune attrezzature elettroniche, tra cui il computer su cui avevamo i nostri archivi, un pc di scarso valore commerciale ma importante per noi per il suo contenuto. E hanno rovistato anche tra i nostri documenti, mettendo tutto a soqquadro. Da una prima analisi sono stati presi alcuni documenti importanti, tra cui un fascicolo contenente un dossier che stavamo realizzando in questi ultimi giorni”.

“Ovviamente – concludono – confidiamo sul lavoro della polizia sperando che possano fare presto luce su questa intrusione, purtroppo non la prima, che offende il nostro impegno civico e politico ma che certo non fermerà la nostra determinazione”.

Lascia un commento

tredici − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.